menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Faenza, il crowdfunding a quattro ruote: "Altri 4mila euro per aiutare 43 famiglie"

Dopo aver raggiunto il primo obiettivo fissato, il progetto Educauto punta a raccogliere un totale di 17mila euro: "Vogliamo offrire aiuto alle famiglie dei disabili"

Raggiunto il primo obiettivo, la cooperativa sociale Ceff rilancia e integra con nuove idee il Progetto di crowdfunding “EducAuto: inclusione a quattro ruote” avviato sulla piattaforma Ideaginger. “La generosità di famiglie, amici, aziende e cittadini è stata grande e ci ha permesso di raggiungere la somma per l’acquisto di una Grande Punto a metano da dedicare ai servizi individualizzati per le persone con disabilità, per accrescere le autonomie, ampliare le offerte di servizi educativi alle persone fragili; fornire nuovi servizi che aiutino a superare questo difficile momento condizionato dalla pandemia”, raccontano dalla cooperativa sociale faentina. 

L’obiettivo ha permesso alla cooperativa di poter ampliare la gestione della vettura e di sperimentare un dispositivo di sanificazione continua dell'auto, tramite la tecnologia del plasma freddo. “La grande generosità riscontrata - continuano dalla cooperativa - ci ha spinto a spostare più avanti l’obiettivo, per riempire da subito si nuovi servizi EducAuto: fino al 30 aprile continueremo a raccogliere donazioni per raggiungere quota 17mila euro e offrire a 43 famiglie, attualmente interessate al progetto, la card EducAuto. Grazie a questa speciale carta offriamo un servizio ‘auto + educatore’ per tre ore alle famiglie interessate, al fine di sviluppare le autonomie delle persone con disabilità e fragilità. Le tre ore verranno utilizzate per andare a mangiare un gelato, a compare dei fiori, in biblioteca, al mercato, dal medico, a fare la spesa, ecc”. Per offrire le card a tutti Ceff ha bisogno di raccogliere altri 4mila euro entro il 30 aprile.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento