menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Faenza, open day all'Isia: giornata di orientamento del nuovo Biennio in Design della Comunicazione

I partecipanti avranno la possibilità di conoscere da vicino la scuola, i docenti e la direzione

Mercoledì l'Isia Faenza Design & Comunicazione, l'istituto di alta formazione nell’ambito del design e della comunicazione, organizza dalle 15.30 un open day per scoprire il nuovo Diploma Accademico di Secondo livello in “Design della Comunicazione”, una novità assoluta del piano formativo dell’istituto faentino che amplia e innova la sua offerta sia per i Corsi triennali che biennali. Sarà un momento speciale d’incontro e di orientamento sui corsi dell’Isia e sulle sue tante novità. I partecipanti avranno la possibilità di conoscere da vicino la scuola, i docenti e la direzione. Il Corso di Secondo livello in “Design della Comunicazione” arricchito da laboratori digitali e informatici sarà un’assoluta novità per l’anno accademico 2018/19, attuata nell’ambito del rinnovamento che l’Isia Faenza sta attraversando grazie al nuovo corso inaugurato con la presidenza di Giovanna Cassese e la direzione di Marinella Paderni. L’Open day sarà una giornata all’insegna dell’approfondimento con stile e con un pizzico di sano divertimento che vuole mostrare e dimostrate che cosa significa vivere e frequentare un istituto di Alta Formazione Artistico Musicale (Afam) appartenente al Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, che rilascia diplomi accademici di 1° e 2° livello equivalenti alle lauree universitarie.

Infatti i nuovi bienni ISIA in “Design della Comunicazione” e “Design del prodotto e progettazione con materiali avanzati sono equiparati alla laurea magistrale in design LM12 laurea magistrale in design, che da quest’anno diventeranno ordinamentali con un grande ampliamento dell’offerta formativa e l’attivazione di nuovi corsi in linea con la ricerca più attuale nel design in tutte le sue forme. Durante la giornata di orientamento sarà inoltre possibile visitare le mostre allestite nei bei spazi ristrutturati dell’Istituto: "Work", curata da Andrea Anastasio, con la collaborazione del docente Giovanni Ruggiero, presenta 15 progetti di 15 studenti del biennio specialistico e del terzo anno del triennio; Zero-Zone; "Nobody teaches you how to live", in cui sono esposti i progetti degli studenti del triennio sviluppati durante il corso di Metodologia della Progettazione tenuto dai docenti Franco Bertoni e Giovanni Delvecchio. Nella manica lunga invece si potranno vedere dal vivo i progetti dei nostri studenti del biennio realizzati recentemente in una mostra che racconta cosa e come si progetta il design in Isia.

Queste esposizioni hanno lo scopo di mostrare e dimostrare, come a partire dalla sua fondazione più orientata alla ceramica, nel tempo l’ISIA Faenza ha allargato la propria sfera d’azione a tutta la complessa area del Design e della Comunicazione mantenendo un riferimento particolare al design ceramico, alla ricerca formale e alla sperimentazione tecnologica avanzata, in collegamento con l’ambito produttivo e l’altissima tradizione che caratterizza la città di Faenza. Inoltre l’Isia Faenza può contare su due punti di forza esclusivi: l’accesso ad un numero programmato – l’iscrizione infatti è consentita a un massimo di 30 studenti per anno – e la presenza di numerosi laboratori di modellistica dedicati ai diversi corsi di progettazione, dai materiali ceramici al legno, ai metalli a quello per i polimeri, fino all’audiovisivo al fashion che uniscono lo studio della progettazione alla realizzazione manuale e oggi anche digitale del prodotto.

Ma non solo l’offerta formativa del triennio e del biennio è annualmente integrata da molteplici attività, tra cui le mostre dei progetti degli studenti in occasione della Milano Design Week e di altre importanti manifestazioni italiane, i workshop condotti da autorevoli designer internazionali, la summer school d’orientamento rivolte alle scuole superiori, i seminari e le conferenze tenute da figure influenti nel campo del design, dell’arte e dell’impresa. Inoltre dal prossimo anno accademico inaugurerà la prima Biblioteca di Design dell’Emilia Romagna, completamente fruibile in SBN, che sarà ospitata nei rinnovati spazi di Palazzo Mazzolani, sede di ISIA Faenza, carichi di fascino per le loro ricche decorazioni di stucchi e affreschi dei secoli XVIII e XIX. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Dall'Antica Roma al terzo millennio: il mito eterno dei Lom a Merz

Arredare

Una casa di tendenza con i colori pantone del 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento