menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Faenza piange Gilberto, volontario dal cuore d'oro: "Uomo dalla grande bontà d'animo"

La comunità di Faenza è in lutto per la morte di Gilberto Mengozzi, l'uomo che domenica sera ha perso la vita in un drammatico incidente in via Marconi

La comunità di Faenza è in lutto per la morte di Gilberto Mengozzi, l'uomo che domenica sera ha perso la vita in un drammatico incidente in via Marconi. Il 69enne, infatti, era molto conosciuto a Faenza e attivo nell'ambito del volontariato. Oltre a prestare la sua opera per la Pubblica Assistenza città di Faenza, era assistente civico, collaborava all’iniziativa ‘Passo dopo passo’ e con tante altre associazioni che con il loro impegno assicurano servizi fondamentali della municipalità. 

"Gilberto era una persona che prestava la sua opera a chi ne aveva bisogno dimostrando, con l’impegno di tutti i giorni, quanto teneva a cuore Faenza e la sua comunità - lo ricorda il sindaco Massimo Isola - Siamo addolorati per una così grande perdita e ci stringiamo alla famiglia e ai tanti amici delle associazioni che hanno conosciuto il grande cuore di Gilberto".

"Non si è mai pronti a perdere un amico, uno di famiglia - il ricordo della Pubblica Assistenza città di Faenza - La bontà d'animo il tuo distintivo più grande. Cercheremo di fare il possibile per portare sollievo a chi rimane, ma tu da qualunque posto in cui sei ora continua a sorridere e a vegliare su tutti noi. Noi non smetteremo di saperti vicino. Ci manchi già tanto".

L'incidente

La disperata corsa all'ospedale non è stata sufficiente per salvargli la vita. Gilberto Mengozzi ha perso la vita in un drammatico incidente stradale verificatosi nella prima serata di domenica, in via Marconi, arteria che sovrasta la via Emilia a Faenza. Il dramma si è consumato intorno alle 19.30. Secondo una prima ricostruzione dei fatti, effettuata dalla Polizia locale dell'Unione della Romagna Faentina, la vittima stava attraversando sulle strisce pedonali all'altezza dell'incrocio con via Einaudi da Forlì verso Bologna, quando è stata travolta da una "Renault Capture", condotta da una faentina di 29 anni, che procedeva lungo l'arteria da Faenza verso Brisighella.

Il corpo del 69enne è finito prima sul cofano, per poi impattare sul parabrezza e quindi esser sbalzato sull'asfalto, riportando politraumi. Immediatamente l'automobilista si è fermata. Sul posto è intervenuto il personale sanitario del 118 con un'ambulanza e l'auto col medico a bordo. Vano il tentativo di strapparlo alla morte. In ospedale i medici non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso. La giovane conducente è stata sottoposta agli accertamenti di routine, con esami tossicologici ed etilometrici per appurare se si trovasse o meno sotto l'effetto di sostanze al momento del sinistro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sotterrata nel giardino della scuola una "capsula del tempo": verrà aperta nel 2070

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento