rotate-mobile
Cronaca Faenza

Faenza, salvaguardia della cultura: inaugurano i restauri finanziati dalla Pro Loco

Già nel 2014, con analoga iniziativa, la Pro Loco era riuscita nell'obiettivo di restaurare due capitelli medievali nel Palazzo del Podestà

Si terrà venerdì, alle 17, la cerimonia di inaugurazione dei due progetti di recupero conservativo voluti, curati e sponsorizzati dalla Pro Loco Faenza. All'inaugurazione interverranno il sindaco Giovanni Malpezzi e altre autorità civili e religiose. I fondi per i restauri sono stati raccolti nel giugno 2016 quando la Pro Loco ha organizzato la settima edizione della Biennale di Pittura Città di Faenza, al termine della quale i numerosi artisti partecipanti hanno donato le opere esposte per un'asta a scopo benefico. Già nel 2014, con analoga iniziativa, la Pro Loco era riuscita nell’obiettivo di restaurare due capitelli medievali nel Palazzo del Podestà. 

"La scelta dei beni culturali sui quali intervenire - spiega la presidente della Pro Loco Patrizia Capitanio - è stata portata avanti dal consiglio direttivo con molta attenzione, individuando una rosa di manufatti importanti da salvaguardare per la storia e la cultura della città". Il primo bene è una colonna in pietra, con al vertice l’antichissimo simbolo cristologico costantiniano del chrismon. Si tratta di una notevole testimonianza per la storia del cristianesimo faentino, ubicata in via Giangrandi, addossata al palazzo civico 2.

Il secondo è una lapide datata 1598, la cui iscrizione ricorda la Convenzione faentina con la quale venne sancita la fine del Ducato estense. La lapide si trova sulla facciata della Cattedrale, a destra del portale principale. I lavori di recupero conservativo sono stati affidati dalla Pro Loco alla professionalità della restauratrice Silvia Morigi, di Fusignano.

"I due interventi - conclude Capitanio - sono stati possibili grazie all’interazione di diversi soggetti: gli artisti, i donatori partecipanti all’asta, la Soprintendenza di Ravenna, l’amministrazione comunale e l’Ufficio Diocesano per l’Arte Sacra". Il ritrovo per i partecipanti all'inaugurazione di venerdì prossimo è alle 17 nel voltone Molinella, da dove ci si recherà poi nei due luoghi citati. Per informazioni: Pro Loco Faenza (tel. 0546 25231; sito web: www.prolocofaenza.it).

Pro Loco (restauri-2) faenza-2 Pro Loco (restauri -1) faenza-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Faenza, salvaguardia della cultura: inaugurano i restauri finanziati dalla Pro Loco

RavennaToday è in caricamento