Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Faenza

Faenza, servizio civile: si cercano i giovani volontari

E' un'esperienza particolarmente qualificante per un giovane, che può anche divenire un'opportunità di lavoro, e garantisce comunque una sia pur minima autonomia economica con una retribuzione mensile di 433,80 euro

Giovedì, alle 15.00, nella sala del consiglio comunale di Palazzo Manfredi (piazza del Popolo 31), si terrà un incontro per presentare i progetti di Servizio civile che saranno attivati sul territorio dell'Unione della Romagna Faentina nell'ambito del nuovo bando nazionale emesso in questi giorni. Il bando riguarda la selezione di oltre 47 mila volontari, in età compresa da 18 a 28 anni, da avviare nell’anno 2017 a progetti di servizio civile in Italia. Quattro di questi progetti riguardano il territorio dell'Unione della Romagna Faentina, con la possibilità di impiegare 32 volontari.

Sette posti sono previsti nell'ambito del progetto "La Biblioteca è per tutti. Comunicare, promuovere e valorizzare le biblioteche dell'Unione della Romagna Faentina", presso le biblioteche di Faenza, Castel Bolognese e Casola Valsenio; altri sedici posti per il progetto "Ci sono anch'io" promosso dal Centro per le Famiglie dell'Unione della Romagna Faentina, il Centro di Solidarietà e l'Associazione San Giuseppe e Santa Rita; due posti presso il Servizio Fenice per il progetto del Comune di Faenza "Insieme contro la violenza a sostegno delle fragilità"; sette posti per il progetto "Musei in rete per la valorizzazione storico-artistica del territorio faentino" promosso dai Comuni di Faenza, Riolo Terme e Solarolo. Altri progetti, infine, sono sono curati dalla Caritas Faenza Modigliana, dall'Asp della Romagna Faentina e dall'associazione Mani Tese. 

Il Servizio Civile nazionale, istituito con la legge n. 64 del 6 marzo 2001, dal primo gennaio 2005 si svolge su base esclusivamente volontaria e offre a giovani di età compresa dai 18 ai 28 anni la possibilità di dedicare un anno della propria vita a favore di un impegno solidaristico in diversi settori, fra i quali assistenza, ambiente, patrimonio artistico e culturale, educazione e promozione culturale. E’ un’esperienza particolarmente qualificante per un giovane, che può anche divenire un’opportunità di lavoro, e garantisce comunque una sia pur minima autonomia economica con una retribuzione mensile di 433,80 euro.

I giovani interessati alla selezione dei 32 volontari per i progetti previsti nel territorio faentino devono presentare domanda di partecipazione al Servizio Protocollo dell'Unione della Romagna Faentina (piazza del Popolo 31, Faenza), tramite consegna a mano, posta raccomandata oppure posta elettronica certificata (all'indirizzo: pec@cert.romagnafaentina.it). Le domande vanno presentate entro le 14 del 26 giugno, data di scadenza del bando.  I moduli sono scaricabili dalla home page del sito internet del Comune di Faenza (www.comune.faenza.ra.it) e dal sito del Servizio Civile nazionale (www.serviziocivile.gov.it). Per ulteriori informazioni consultare il sito internet del Comune di Faenza (www.comune.faenza.ra.it), oppure rivolgersi ai Servizi Sociali dell'Unione della Romagna Faentina (via degli Insorti 2; tel. 0546 691872), al Servizio Informagiovani (via San Giovanni Bosco 1; tel. 0546 691878) o agli altri enti che promuovono i progetti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Faenza, servizio civile: si cercano i giovani volontari

RavennaToday è in caricamento