rotate-mobile
Sabato, 18 Maggio 2024
Cronaca

Senza laurea faceva da assistente ad un noto cardiochirurgo: stanato falso medico

L'indagine, coordinata dal procuratore capo Alessandro Mancini e dal sostituto Cristina D'Aniello, è iniziata lo scorso febbraio. Giovedì è stata effettuata una perquisizione in una clinica del ravennate e in una struttura di San Donato Milanese

Non in regola col permesso di soggiorno e senza una laurea riconosciuta in Italia faceva da assistente ad un noto cardiochirurgo. Un cittadino di nazionalità serba è stato denunciato a piede libero con l'accusa di esercizio abusivo della processione medica. Con lui sono stati iscritti nel registro degli indagati sia il medico che un'altra persona legata al mondo della sanita' privata: secondo gli investigatori avrebbero coperto la situazione pur a conoscenza del fatto che il ministero non aveva convertito il titolo di studio conseguito in Serbia dal collaboratore e che l'uomo era per di piu' irregolare.

L'indagine, coordinata dal procuratore capo Alessandro Mancini e dal sostituto Cristina D'Aniello, è iniziata lo scorso febbraio. Giovedì è stata effettuata una perquisizione in una clinica del ravennate e in una struttura di San Donato Milanese, con acquisizione da parte dei Carabinieri del Nucleo del Lavoro e della Guardia di Finanza di elementi utili al lavoro degli investigatori. Secondo quanto accertato dalla magistratura, il serbo, in Italia da oltre cinque anni, ha partecipato a centinaia di interventi per i quali sono in corso valutazioni, tra cui pure alcuni eventuali falsi in cartella.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Senza laurea faceva da assistente ad un noto cardiochirurgo: stanato falso medico

RavennaToday è in caricamento