Cervia, una misura di contrasto alla povertà: sussidio per le famiglie in difficoltà

L’obiettivo è aiutare le famiglie a superare la condizione di povertà e riconquistare gradualmente l’autonomia.

Partirà il 2 settembre la misura prevista dal Governo a sostegno delle famiglie meno abbienti. Si tratta di un sussidio economico alle famiglie  in condizioni economiche disagiate e riguarda cittadini italiani e comunitari e stranieri in possesso di regolare permesso di soggiorno di lungo periodo, con residenza in Italia da almeno due anni. In famiglia deve essere presente almeno un minore o un figlio disabile, oppure una donna in stato di gravidanza accertata, con relativa documentazione medica rilasciata da una struttura pubblica.

Il progetto viene predisposto dai servizi sociali del Comune, in rete con i servizi per l’impiego, i servizi sanitari e le scuole, nonché con soggetti privati attivi nell’ambito degli interventi di contrasto alla povertà, con particolare riferimento agli enti non profit. Il progetto coinvolge tutti i componenti del nucleo familiare e prevede specifici impegni per adulti e bambini, che vengono individuati sulla base di una valutazione globale delle problematiche e dei bisogni. Le attività possono riguardare i contatti con i servizi, la ricerca attiva di lavoro, l’adesione a progetti di formazione, la frequenza e l’impegno scolastico, la prevenzione e la tutela della salute. L’obiettivo è aiutare le famiglie a superare la condizione di povertà e riconquistare gradualmente l’autonomia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E’ escluso chi già percepisce indennità previdenziali di altro tipo che superano i 600 euro al mese o a chi già riceve indennità di disoccupazione (Asdi, Naspi e altro). E’ motivo di esclusione anche il possesso di una automobile nuova, immatricolata nei 12 mesi precedenti la domanda e di cilindrata superiore ai 1300 cc. Lo stesso per i motoveicoli oltre i 250 cc immatricolati nei tre anni precedenti. I cittadini interessati potranno presentare la domanda per accedere al Sia al Servizio Cervia Informa Cittadini nelle giornate di martedì dalle 8,30 alle 13 e giovedì dalle 8,30 alle 13 e dalle 15 alle 17 che, successivamente provvederà ad inoltrarla all'Inps, a partire dal 2 settembre. Per informazioni ci si può rivolgere allo sportello dedicato SIA presso il Servizio Cervia Informa Cittadini (aperto il martedì 8,30-13,00 e giovedì 8,30-13,00 e 15,00-17,00 anche su appuntamento)
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Disperato dopo la separazione, costretto a svendere su internet anche l'aspirapolvere

  • Coronavirus, un altro studente positivo a scuola: classe in quarantena

  • Si parte in anticipo coi vaccini antinfluenzali: gratis sopra i 60 anni

  • Apre un nuovo supermercato: "Risanata un'area dismessa e investiti 5 milioni di euro"

  • Elezioni a Faenza: lo spoglio delle schede e i risultati - LA DIRETTA

  • Coronavirus, due positivi a scuola: quarantena per alunni e docenti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento