Cronaca

Fanno il "giro" dei clienti, ma beccano i Carabinieri: due pusher in manette

Al momento dello scambio, i militari della stazione di Alfonsine hanno deciso di intervenire

Nella serata di giovedì, nell’ambito delle attività svolte per il contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti, i Carabinieri della Compagnia di Ravenna hanno arrestato due pusher.

In particolare i militari della stazione di Alfonsine, in prossimità di un bar della città, hanno notato un ragazzo, noto come assuntore di stupefacente, il cui atteggiamento faceva presupporre di essere in attesa dell’arrivo di qualcuno. Il giovane, infatti, poco dopo è stato avvicinato da un’auto con due soggetti a bordo, con i quali avrebbe iniziato una contrattazione. Al momento dello scambio, i militari hanno deciso di intervenire.

Gli investigatori hanno recuperato così una dose di hashish, oggetto della compravendita, e il corrispettivo in denaro. Estendendo l’attività all’auto e agli altri due uomini, un 41enne tunisino già noto alle forze dell’ordine e un 22enne ravennate incensurato, i militari hanno rinvenuto altri 100 grammi circa della stessa sostanza parzialmente suddivisa in dosi. Di fronte alle evidenze raccolte, gli spacciatori sono stati dichiarati in stato di arresto. Venerdì mattina il Giudice del Tribunale di Ravenna ha convalidato la misura pre-cautelare.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fanno il "giro" dei clienti, ma beccano i Carabinieri: due pusher in manette

RavennaToday è in caricamento