rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Cronaca

Matteucci: "In Consiglio sedie occupate dalle vittime di femminicidio"

L’iniziativa consiste nel collocare un cartello segnaposto con la scritta ‘posto occupato da vittima di femminicidio’ su una sedia di sale o luoghi aperti al pubblico, almeno durante la settimana del 25 novembre

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RavennaToday

La Convenzione contro la violenza maschile sulle donne ‘No More’ di Ravenna e la Casa delle Donne mi hanno scritto una lettera per chiedere al nostro Comune  di aderire ad un’iniziativa già in corso in varie città italiane.

L’iniziativa consiste nel collocare un cartello segnaposto con la scritta ‘posto occupato da vittima di femminicidio’ su una sedia di sale o luoghi aperti al pubblico, almeno durante la settimana del 25 novembre quando cadrà la giornata internazionale contro la violenza sulle donne.

Quel posto riservato vuole rendere visibile il vuoto lasciato nella quotidianità dai femminicidi.

Il femminicidio è  un fenomeno che ha  assunto anche nel nostro Paese proporzioni intollerabili.

Sono  molto d’accordo con questa iniziativa: quella della violenza contro le donne  è  una battaglia che va combattuta tutti insieme e in ogni modo.  Gesti simbolici come questo lanciano un messaggio forte ed inequivocabile e possono contribuire a fare crescere quella cultura del rispetto reciproco che è l’antidoto migliore contro ogni forma di sopruso.

Chiederò alla Presidente del Consiglio comunale Livia Molducci di valutare positivamente la proposta e di  riservare un posto  durante la seduta del Consiglio comunale e all’Assessora Giovanna Piaia di verificare la possibilità di altre iniziative di sensibilizzazione.

Fabrizio Matteucci

Sindaco di Ravenna

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Matteucci: "In Consiglio sedie occupate dalle vittime di femminicidio"

RavennaToday è in caricamento