menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Festa della donna, dal Comune di Lugo un sostegno ai centri antiviolenza e un progetto per le scuole

L'assessora Gallegati: "Purtroppo la violenza di genere non si ferma. I centri antiviolenza registrano un aumento di casi di violenza domestica sulle donne dall’inizio della pandemia"

In occasione della Giornata internazionale della donna, l’Amministrazione comunale di Lugo ha voluto sostenere Demetra Donne in aiuto, devolvendo al centro antiviolenza la somma solitamente utilizzata per lo spettacolo e i fiori offerti alle dipendenti del Comune. Ogni anno in occasione dell’8 marzo l’Amministrazione comunale organizzava infatti un momento dedicato a tutte le dipendenti con un piccolo momento musicale e la donazione di mimose. Quest’anno, vista l’impossibilità di organizzare tale iniziativa, la giunta ha deciso di donare la cifra solitamente usata a questo scopo a Demetra, centro antiviolenza della Bassa Romagna a sostegno di donne vittime di violenza.

“L’emergenza sanitaria – spiega l’assessora alle Pari opportunità Anna Giulia Gallegati - non permette di organizzare eventi per ricordare la Festa della donna, ma la violenza di genere non si ferma. Al contrario, quello che stanno registrando i centri antiviolenza è un aumento di casi di violenza domestica sulle donne dall’inizio della pandemia. Purtroppo, le case non sono un luogo sicuro per tutte le donne e questo è evidente quando la possibilità di uscire è molto ridotta, come sta succedendo in questa emergenza. La donazione all’associazione Demetra è un piccolo sostegno alle attività di una realtà che da anni aiuta le donne di tutta la Bassa Romagna. Attività di cui, purtroppo, c’è ancora bisogno”.

Per ricordare la Festa della donna è inoltre previsto un progetto dedicato alle scuole, che coinvolge gli studenti del Polo Tecnico Professionale e del Liceo, oltre alle associazioni Mondo Rosa e Demetra Donne in aiuto. Le due associazioni nel 2020 hanno infatti partecipato a un bando proposto dalla Regione Emilia-Romagna, ricevendo un contributo per realizzare iniziative culturali allo scopo di sensibilizzare le nuove generazioni al tema della parità di genere.

L’associazione Mondo Rosa donerà a ogni classe quinta degli istituti superiori la pubblicazione #Cittadine! Alla conquista al voto!, curata da Rosanna Pasi e Caterina Liotti. Si tratta di una raccolta di romanzi, articoli di giornale e documenti a testimonianza del lungo percorso politico e culturale che ha portato le donne al voto. Il libro proposto nasce da un progetto didattico che prevedeva anche uno spettacolo teatrale di arte coreutica per le scuole, diretto da Arturo Cannistrà, che non sarà possibile proporre quest’anno a causa dell’emergenza Covid. Il libro, edito nel 2017 da Homeless Book, è nato da un progetto ideato dall’Associazione Centro Documentazione Donna Modena e dalla Federazione Nazionale Associazione Scuole di Danza, ed è patrocinato dalla Regione Emilia-Romagna e dal Miur.

La momentanea chiusura delle scuole non permette di presentare alle classi coinvolte il progetto, ma per dare la possibilità agli studenti di conoscere il volume, #Cittadine! Alla conquista al voto! sarà presentato, con la collaborazione della biblioteca Trisi, in un video che verrà inviato alle scuole superiori. Nel video interverranno per i saluti i dirigenti scolastici del Polo Tecnico Professionale e del Liceo, l’assessora alla Cultura e alle Pari Opportunità Anna Giulia Gallegati e la presidente dell’associazione Mondo Rosa Daniela Marinelli. La pubblicazione e il progetto saranno invece presentati da Rosanna Pasi (ideatrice del progetto Leggere per ballare e presidente Federazione Nazionale Danza), Caterina Liotti (storica del Centro Documentazione Donna di Modena e curatrice del volume) e Arturo Cannistrà (ideatore artistico e regista dello spettacolo). Mediatrice della presentazione sarà Luciana Cumino, direttrice della biblioteca “Fabrizio Trisi”. Il video sarà disponibile sul canale YouTube della biblioteca dal 19 marzo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento