Giardini Pubblici invasi da 1700 giovani per la Festa diocesana dei Grest

Nella chiesa di Santa Maria in Porto si è svolta la messa, presieduta dall’arcivescovo e la preghiera alla Madonna Greca, patrona della città

Quasi 1.700 ghiaccioli sono stati distribuiti ai Giardini Pubblici di Ravenna in occasione della Festa diocesana dei Grest (“Gruppo ricreativo Estivo” parrocchiale) organizzata dalla diocesi di Ravenna- Cervia. In totale 1270 ragazzi accompagnati da 377 educatori provenienti da 18 parrocchie si sono dati appuntamento ai Giardini per una giornata di festa e preghiera. In diocesi sono 25 le parrocchie, tra città e forese, che per alcune settimane durante l’estate (dal lunedì al venerdì, in molte parrocchie anche per l’intera giornata) propongono questa esperienza formativa che quest’anno ha come filo conduttore la storia del film d’animazione “Dragon Trainer 1”. E sono proprio i ragazzi e gli animatori dei Grest parrocchiali ad aver animato la giornata ai Giardini, partita mercoledì mattina con i saluti dell’arcivescovo Lorenzo Ghizzoni e del neosindaco Michele De Pascale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Siamo in tanti e questo è molto bello perché è segno della fiducia che le famiglie hanno nelle parrocchie e negli animatori che propongono quest’esperienza formativa che è il Grest - ha detto l’arcivescovo -. È anche segno di un rapporto tra la città e la Chiesa locale. Spero possiate continuare a camminare, insieme, nelle vostre comunità parrocchiali anche nel resto dell’anno, per crescere nella gioia, ma anche nella giustizia, nell’onesta, nell’attenzione all’altro”. “È un piacere essere qui con voi ed è uno spettacolo vedere tanti ragazzi che decidono di passare qualche giorno di divertimento ma anche di crescita insieme - ha aggiunto il sindaco de Pascale -. Mi hanno spiegato che al Grest i più grandi si prendono cura dei più piccoli, perché poi i più piccoli possano crescere e, in futuro, occuparsi dei più grandi. È un po’ quel che è capitato a me in questi giorni, di essere chiamato a prendermi cura della comunità . Per farlo serve cuore e volontà, vi auguro di crescere in questi valori”. La mattinata è poi proseguita tra giochi e animazioni, pranzo al sacco. Nella chiesa di Santa Maria in Porto si è svolta la messa, presieduta dall’arcivescovo e la preghiera alla Madonna Greca, patrona della città.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Disperato dopo la separazione, costretto a svendere su internet anche l'aspirapolvere

  • Coronavirus, un altro studente positivo a scuola: classe in quarantena

  • Si parte in anticipo coi vaccini antinfluenzali: gratis sopra i 60 anni

  • Apre un nuovo supermercato: "Risanata un'area dismessa e investiti 5 milioni di euro"

  • Elezioni a Faenza: lo spoglio delle schede e i risultati - LA DIRETTA

  • Coronavirus, due positivi a scuola: quarantena per alunni e docenti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento