Cronaca Conselice

Festa in casa di riposo: gli operatori cantano per rallegrare gli anziani

A cantare erano gli stessi operatori della Jus Pascendi, che hanno così voluto regalare un momento di allegria ai loro anziani

Giovedì mattina nel giardino della Casa residenza anziani Jus Pascendi di Conselice, dopo due anni di silenzio imposti dal Covid, si è potuta ascoltare una voce di gioia grazie a una festa, organizzata naturalmente nel rispetto di tutte le normative anticontagio. Ospiti e operatori hanno così potuto finalmente cantare, ridere e scherzare. All’iniziativa sono intervenute l’assessora Raffaella Gasparri e la direttrice dell’Asp dei Comuni della Bassa Romagna, Monica Tagliavini.

"Colgo l’occasione per ringraziare il personale della struttura – ha sottolineato la direttrice Tagliavini – per lo spettacolo organizzato, ma soprattutto per la coesione e il lavoro preciso e meticoloso svolto da tutti i dipendenti della struttura, in un momento che è stato veramente molto difficile date le particolari condizioni dettate dal Covid".

La mattinata ha visto una kermesse canora basata sui brani più amati dagli ospiti della struttura. Come in ogni festival che si rispetti c’erano le basi musicali, il presentatore e i cantanti, forse un po’ improvvisati, ma molto motivati. A cantare erano infatti gli stessi operatori della Jus Pascendi, che hanno così voluto regalare un momento di allegria ai loro anziani, che hanno particolarmente apprezzato le canzoni proposte e votato per quelle preferite. L’esperienza di Conselice si ripeterà alla Comunità Alloggio Silvagni di Voltana giovedì 24 giugno all’interno del parco della struttura, in una nuova festa riservata agli ospiti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festa in casa di riposo: gli operatori cantano per rallegrare gli anziani

RavennaToday è in caricamento