rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca Bagnacavallo

Festa di San Michele, Bagnacavallo celebra i gemellaggi con un progetto europeo

Saranno molte le mostre d'arte e di fotografia allestite per l'occasione, oltre alla Dante esule di Giampiero Corelli

Si intitola Il gemellaggio fra piccole città per un'Europa più vicina per affrontare le sfide di oggi e domani il progetto europeo promosso dal Comune di Bagnacavallo e dall’associazione Amici di Neresheim in occasione della Festa di San Michele 2016, cofinanziato dal programma dell'Unione Europea Europa per i cittadini. Il progetto si propone di rimarcare due avvenimenti importanti che ricorrono quest'anno e testimoniano l'impegno e la vocazione europea della città di Bagnacavallo: il decennale del gemellaggio con la cittadina polacca Strzyzow e il ventennale dello scambio studentesco con gli istituti scolastici di Neresheim, in Germania.

Il progetto transnazionale prevede nelle giornate di sabato 1 e domenica 2 ottobre incontri, momenti culturali e di festa e coinvolgerà le delegazioni delle città partner Neresheim, Strzyzow, Aix-en-Othe e Stone, legata a Bagnacavallo da un patto di amicizia), la cittadinanza e i visitatori della Festa di San Michele in diverse attività centrate su due temi molto importanti e attuali nell'agenda europea: l'immigrazione e il futuro dell'Europa. I membri delle delegazioni sono oltre 170. Le iniziative del progetto europeo saranno precedute, domenica 25 settembre alle 18, dall'inaugurazione presso la chiesa del Suffragio della mostra Dante esule: percorso contemporaneo, un progetto fotografico di Giampiero Corelli sul cammino di Dante visto come quello di ognuno di noi, con le sofferenze e gli imprevisti degli esuli di oggi, esclusi ed emarginati. La mostra è realizzata in collaborazione con Adriana Pannitteri e Domenico De Martino e con il contributo di Lina Taddei. Il testo critico della mostra è a cura di Fulvio Chimento.

Sabato 1 ottobre si inizierà alle 9.30 alla scuola secondaria di primo grado con L'Europa che vorrei, incontro fra gli studenti, gli insegnanti dell’Istituto Comprensivo e le delegazioni dei paesi gemelli. Ci si sposterà poi al Teatro Goldoni alle 10.30 per celebrare Vent'anni di scambi studenteschi fra la scuola secondaria di primo grado di Bagnacavallo e la Harfelschule e la Maria Werkmeister di Neresheim e i Dieci anni con Strzyzow, cerimonia per il decennale del gemellaggio tra Bagnacavallo e la città polacca, con un intervento dell'eurodeputato Damiano Zoffoli.  Nel pomeriggio, alle 15 la saletta didattica del Museo delle Cappuccine ospiterà L'accoglienza dei migranti, incontro con Roberto Faccani, presidente Croce Rossa Italiana sezione di Lugo, che parlerà dell'esperienza di Bagnacavallo. Alle 16 nel chiostro delle Cappuccine si terrà Salotto europeo in musica, confronto sul tema immigrazione fra le delegazioni dei paesi partner europei e la cittadinanza bagnacavallese con intermezzi musicali affidati al coro francese Souvenirs… Souvenirs diretto da Marie-France Sibi, accompagnato al pianoforte da Jean-Louis Charlat, e i Coristi per caso diretti da Patrizia Betti. Nel tardo pomeriggio è inoltre in programma una visita al Centro islamico di Bagnacavallo, in via Diaz, all'insegna del dialogo interculturale.

Domenica 2 ottobre alle 10 in piazza della Libertà la banda di ottoni di Neresheim Musikverein Elchingen, diretta da Robert Mahler, proporrà un concerto, che si ripeterà poi in forma itinerante in centro storico nel pomeriggio, accompagnato dal Blau-Weisse Garde, il gruppo di ballo di ragazze della Narrenkunft Neresheim. Sempre all'insegna della musica saranno gli appuntamenti serali. Alle 20.30 al chiostro delle Cappuccine si terrà La musica per un sogno europeo, serata internazionale in musica con The Colours of freedom, il coro Souvenirs… Souvenirs di Aix-en-Othe, la banda di ottoni Musikverein Elchingen e il gruppo Blau-Weisse Garde. Il palco centrale di piazza della Libertà ospiterà invece, alle 21.30, Dall’Irlanda ai Balcani, spettacolo dell'Irish Orchestra dell'associazione musicale Doremi diretta da Thomas Foschini. 

Saranno molte le mostre d'arte e di fotografia allestite per l'occasione, oltre alla già citata Dante esule di Giampiero Corelli: Colore di memorie dell'artista Józef Franczak di Strzy?ów (Palazzo Vecchio, 28 settembre-2 ottobre; presentazione venerdì 30 settembre alle 21); Viaggio in Germania: Neresheim, mostra fotografica di Paolo Ruffini (chiostro delle Cappuccine, 24 settembre-2 ottobre); Bagnacavallo – Neresheim: 20 anni di scambio studentesco, mostra fotografica sui vent'anni di scambio studentesco (sede associazione Amici di Neresheim, via Mazzini 120, 28 settembre-2 ottobre); Solo chi sogna impara a volare “Sotto il cielo di Lampedusa”, grafiche dalla Ramenghi per il progetto Vetrine vestite d'Arte (via Mazzini 96, presentazione venerdì 30 settembre alle 21.30); Dodecameron, mostra di Andrea Tampieri (Palazzo Massari, presentazione domenica 2 ottobre alle 11.30 con lettura di brani in lingua a tema).

Nelle due giornate sarà inoltre allestito in piazza della Libertà uno stand con prodotti tipici della città di Strzyzow.
Le delegazioni delle città amiche e gemelle di Bagnacavallo arriveranno nella serata di venerdì 30 settembre e saranno coinvolte nella realizzazione del progetto e in visite guidate alla città. Ripartiranno lunedì 3 ottobre.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festa di San Michele, Bagnacavallo celebra i gemellaggi con un progetto europeo

RavennaToday è in caricamento