rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Cronaca

Nel segno della solidarietà: festa del volontariato e un concerto per i terremotati

Il 7 ottobre invece, alle 21 nel Ridotto del teatro Alighieri, è in programma un concerto benefico a favore dei terremotati del centro Italia

Sabato 24 settembre piazza del Popolo ospiterà l’edizione 2016 della Festa del volontariato, promossa e organizzata dalla Consulta delle associazioni di volontariato e dall’associazione Per gli altri - Centro di servizio per il volontariato con il patrocinio del Comune. Il 7 ottobre invece, alle 21 nel Ridotto del teatro Alighieri, è in programma un concerto benefico a favore dei terremotati del centro Italia, promosso da Emilia Romagna Concerti con le stesse realtà che organizzano la Festa del volontariato e sostenuto da altri soggetti pubblici e privati.

L’assessore al Volontariato, Gianandrea Baroncini ha espresso il proprio apprezzamento nei confronti di entrambe le iniziative sottolineando come il volontariato rappresenti “più che mai una risorsa fondamentale, soprattutto nel momento storico che stiamo vivendo, nel quale purtroppo tendono a prevalere gli individualismi nell’accezione più negativa del termine. A Ravenna per fortuna il mondo del volontariato, rappresentato da numerosissime associazioni attive nei più svariati settori, ha solide radici, un ottimo rapporto con le istituzioni e costituisce un altissimo esempio di partecipazione civile e coesione sociale. Il 24 settembre mettiamo ‘in vetrina’ il nostro preziosissimo patrimonio di associazioni e volontari. Invitiamo tutta la cittadinanza a partecipare, così come al concerto del 7 ottobre”.

La Festa del volontariato - L'iniziativa, promossa e organizzata dalla Consulta delle Associazioni di Volontariato di Ravenna e dall’associazione Per gli altri - Centro di Servizio per il Volontariato di Ravenna con il patrocinio del Comune, si svolgerà durante tutta la giornata nella bella cornice di piazza del Popolo. Il 24 settembre è anche la terza edizione della Giornata della cittadinanza solidale regionale, istituita con la legge regionale 8 del 2014 al fine di incentivare una nuova stagione della solidarietà e della partecipazione al servizio della collettività e quale occasione di crescita civile della comunità regionale.

La festa del volontariato di Ravenna rappresenta ogni anno una preziosa occasione per le numerosissime associazioni di volontariato del territorio ravennate, per farsi conoscere dalla cittadinanza esponendo i materiali e i documenti relativi ai propri ambiti di intervento e promuovendo le numerose iniziative in programma, in un clima di reciproco supporto e confronto. Per tutta la giornata, con i loro stand, saranno presenti in piazza oltre sessanta associazioni. Il programma della festa è inoltre ricco di momenti di intrattenimento e spettacolo e sarà allestito anche uno stand gastronomico.

Nell’ambito della Festa del Volontariato 2016 si segnalano alle ore 10 esibizione del Coro degli Afasici a cura dell’associazione Alice. Alle ore 11 si svolgerà il secondo importante appuntamento: alla presenza dell’Assessore Gianandrea Baroncini, del Presidente della Consulta e del Presidente dell’Associazione Per gli altri si consegneranno i riconoscimenti ai “Cittadini Solidali” segnalati dalle varie associazioni. Ore 15.30 spettacolo di percussionisti dal mondo, ore 16.30 spettacolo di filastrocche in cielo e in terra a cura dell’associazione Città Meticcia e alle ore 17.30 la solita ed attesa chiusura della festa con il gruppo ballerini Folk alla Casadei di Bruno e Monia Malpassi. Durante la festa sarà presente un banchetto di raccolta fondi per i terremotati del centro Italia, iniziativa avviata dal volontariato provinciale a due giorni dal disastro.

Concerto pro terremotati - La Consulta del Volontariato, l'amministrazione comunale di Ravenna e la Cooperativa Emilia Romagna Concerti che hanno una comprovata tradizione di progetti realizzati insieme (tra questi i concerti di Natale offerti agli immigrati e ai richiedenti asilo, il sostegno all'Ospedale dei bambini di Betlemme e le raccolte di beni di prima necessità effettuate tutti gli anni per le festività natalizie) si uniscono ancora una volta per una serata di grande musica e di solidarietà in favore delle vittime del terremoto del 24 agosto. L'iniziativa avrà luogo venerdì 7 ottobre alle 21 nel Ridotto del Teatro Alighieri e vedrà come protagonista un pianista diciassettenne che si sta imponendo al pubblico e alla critica di tutto il mondo: Gabriele Strata.

Il giovane astro della tastiera, già vincitore di numerosi concorsi internazionali,anche se così giovane è stato insignito della medaglia della Camera dei Deputati per i suoi meriti artistici. Nella prima parte del concerto ravennate Gabriele Strata eseguirà di Chopin la Berceuse op. 57, la Ballata n. 4 e la Sonata op. 35, della quale fa parte la famosa Marcia Funebre che, come dice Silvana Lugaresi, amministratore di Erconcerti, idealmente gli organizzatori dedicano alle vittime del terremoto. La seconda parte della serata comprenderà due brani virtuosistici di Liszt: la Parafrasi da Concerto sull'Ernani di Verdi e il Mephisto Valzer.

Il ricavato della iniziativa, con ingresso a offerta libera, sarà interamente devoluto a un progetto di ricostruzione a favore delle vittime del terremoto individuato specificatamente dal Comune di Ravenna, ma gli organizzatori sottolineano anche come, oltre alla raccolta fondi, sia importante condividere nella serata del 7 ottobre i sentimenti di solidarietà, generosità e altruismo che la Comunità cittadina di Ravenna sa sempre esprimere nelle situazioni difficili.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nel segno della solidarietà: festa del volontariato e un concerto per i terremotati

RavennaToday è in caricamento