"Fill the Gap", seminari e sportelli d'ascolto per aiutare genitori e studenti

Punto di forza del progetto è la realizzazione di una rete di enti e associazioni sul territorio, ciascuno con un ruolo preciso e riconosciuto, che mette a disposizione le proprie competenze

Parte sul territorio cervese "Fill the Gap", un progetto per potenziare la rete a supporto della genitorialità, promosso dall’Istituto Comprensivo I di Cervia in collaborazione con il Centro Risorse Educative e Sociali del Comune di Cervia. Selezionato da "Con i bambini" nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile, il progetto ha una durata di 36 mesi, 3 anni scolastici, e si pone la grande sfida di potenziare il supporto alle famiglie e favorire un clima di fiducia.

Percorsi di in-formazione e sportelli d’ascolto, con impronta aggregativa di mutuo aiuto, e una combinazione di seminari e laboratori di carattere educativo, ludico e informativo avranno l’obiettivo di rafforzare i legami tra i bambini e la comunità educante, formata da famiglie, professionisti del mondo della scuola, dell’educazione e operatori in ambito sociale e clinico. Punto di forza del progetto è infatti la realizzazione di una rete di enti e associazioni sul territorio, ciascuno con un ruolo preciso e riconosciuto, che mette a disposizione le proprie competenze in un sistema di risorse condivise. Il progetto coinvolgerà 9 scuole dell’infanzia e 3 servizi 0-3 del Comune di Cervia attraverso laboratori linguistici, psicomotori e musicali per i bambini, da realizzare in orario scolastico, per un potenziamento dei processi interpersonali e lo sviluppo di comportamenti resilienti. Durante l’anno scolastico, nelle nove scuole dell’infanzia e nei tre nidi sarà attivo un servizio di pre-post scuola dove i bambini provenienti da contesti socio-culturali vulnerabili trascorreranno il tempo in ambienti confortevoli e arricchenti. Al termine dell’anno scolastico saranno potenziati i due centri estivi già esistenti e uno sarà aperto ex novo, prevedendo per le famiglie anche un’estensione delle attività educative a copertura del periodo lavorativo estivo. Si metterà inoltre a disposizione dei genitori una “Banca dell’Altruismo”, uno spazio all’interno della scuola dove potersi incontrare informalmente, conoscersi, raccogliere le capacità di ciascun membro del gruppo e soddisfare i bisogni di aiuto. Inoltre annualmente si organizzerà una “Giornata della Scuola Diffusa”, evento pubblico che prevederà conferenze, seminari, mostre, laboratori per adulti e bambini.

Il partenariato, coordinato dall’Istituto Comprensivo Statale n 1 comprende: il Centro Risorse Educative e Sociali del Comune di Cervia, il Comprensivo Statale n 2, il Comprensivo Statale n 3, Cerviamusica Associazione Musicale, Il cavallino a dondolo, la Cooperativa Sociale L’Arcobaleno, l’Associazione Dalla parte dei minori, la cooperativa Atlantide, la Pro Loco di Castiglione di Cervia e l’Iress.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trema la terra poco dopo le 18, scossa di terremoto nel ravennate

  • Allarga la tua casa costruendo una veranda

  • Terremoto nella notte, una nuova scossa fa tremare la terra

  • Macabro ritrovamento in spiaggia: una donna scopre un cadavere in decomposizione

  • Travolto da un'auto mentre va a scuola in bici: 13enne in ospedale

  • Torna il corso per diventare balia di gattini

Torna su
RavennaToday è in caricamento