Si difendono dai ladri col filo spinato e vengono multati: il caso finisce sulla Rai

Nella puntata di 'Unomattina Estate' andata in onda venerdì, i cameraman Rai sono arrivati a Ravenna per riprendere i cittadini arrabbiati

Il caso dei ravennati residenti nel Borgo San Biagio che nei giorni scorsi sono stati multati - con una sanzione da 50 euro - per aver installato del filo spinato fuori dalle loro abitazioni per proteggersi dai ladri ha attirato l'attenzione delle telecamere Rai. Nella puntata di 'Unomattina Estate' andata in onda venerdì, infatti, i cameraman Rai sono arrivati a Ravenna per riprendere i cittadini arrabbiati. Ospite in studio Andrea Giacomini, Comandante della Polizia locale di Ravenna, che ha cercato di fare chiarezza sul caso.

"Abbiamo deciso di utilizzare il filo spinato perchè era l'unico modo per evitare che i ladri passassero indisturbati da una casa all'altra, anche se abbiamo visto che la cosa continua imperterrita", spiega uno dei residenti del quartiere all'inviata. "E' stato un vicino di casa di queste persone che non ha condiviso la scelta del filo spinato - spiega Giacomini - e, trattandosi di una proprietà privata confinante, ha sortito l'intervento della Polizia edilizia. I regolamenti di edilizia del Comune di Ravenna, così come quelli della stragrande maggioranza dei Comuni italiani, vietano la collocazione di 'offendicula', ovvero oggetti o dispositivi in grado di procurare lesioni. Lo spirito della regola costruttiva è quello di fare in modo che nessuno si faccia male: tutti gli altri dispositivi installati dai residenti - telecamere, innalzamento dei muri di cinta - sono misure di safety condivisibili".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il conduttore, Roberto Poletti, domanda poi al Comandante Giacomini di mettersi nei panni dei residenti e chiede cosa farebbe se fosse nei panni dei cittadini. "Io concorderei col mio vicino la scelta di collocare questo dispositivo. Se questo avverrà, sono fiducioso che, trattandosi di uno spazio privato non prospicente alla pubblica via, potrà anche essere assentita la possibilità di collocarlo". Il video è disponibile a questo link (dal minuto 1.10 circa).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico schianto tra tre auto all'incrocio: muore un automobilista

  • Coronavirus, un nuovo caso e un decesso: i test sierologici scoprono gli asintomatici

  • Scontro tra due ciclisti nel sottopasso: uno è in condizioni gravissime

  • Investita alla rotonda mentre va in bici: donna in gravi condizioni

  • Aggredite a morsi dal cane nel cortile di casa: bambine in ospedale

  • Perde il controllo della moto e cade nel fosso: interviene l'elicottero

Torna su
RavennaToday è in caricamento