Sabato, 18 Settembre 2021
Cronaca

Finale degli Europei, vietati alcolici, lattine e bottiglie di vetro: l'ordinanza

Partita ad alta tensione dopo gli eccessi dei festeggiamenti per l'accesso alla finale: "confido nel buon senso dei tifosi soprattutto in caso di vittoria”

Dopo gli eccessi registrati nei festeggiamenti per il passaggio in finale del'Italia agli Europei di calcio, in visa della finalissima di domenica interviene il vicesindaco con delega alla Sicurezza Eugenio Fusignani che spiega: “Ho partecipato nei giorni scorsi alla riunione del Comitato provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica indetta dal Prefetto in cui abbiamo valutato e condiviso l’opportunità di adottare specifici interventi in vista della sera di domenica 11 luglio, in occasione dello svolgimento della partita Italia-Inghilterra del campionato europeo e soprattutto in caso di festeggiamenti per l’eventuale vittoria della nostra Nazionale. Sono stati quindi disposti i divieti di installazione di maxischermi nelle piazze e di chiusura delle dighe foranee. E’ stata inoltre richiesta dall’Autorità di pubblica sicurezza e condivisa dall’Amministrazione l’opportunità di emanare l’ordinanza di divieto di consumo di bevande alcoliche e di bevande in contenitori di vetro, lattine e contenitori vari a Marina di Ravenna, che ho firmato questa mattina. Si tratta di misure preventive e confido nel buon senso dei tifosi che sapranno festeggiare in maniera civile l’auspicata vittoria della Nazionale di calcio. Mi preme infine raccomandare l’uso della mascherina, la disinfezione e il distanziamento considerato che si paventa una risalita di casi legati all’emergenza sanitaria da covid-19, un avversario temibile che finora stiamo battendo e a cui non vogliamo regalare né autogol né rigori”.

A partire dalle 19 di domani, domenica 11 luglio e fino alle 5 di lunedì 12 luglio, a Marina di Ravenna sarà in vigore un’ordinanza che, in occasione della partita di calcio Italia-Inghilterra per la finale del campionato europeo, prevede il divieto di consumo all’aperto di bevande alcoliche in qualsiasi contenitore e altresì di bevande e alimenti in bottiglie di vetro, lattine e altri contenitori potenzialmente atti ad offendere; è inoltre vietato per i titolari di pubblici esercizi di somministrazione di alimenti e bevande, di attività di somministrazione di alimenti e bevande temporanea, di attività artigianali operanti nel settore alimentare (quali gastronomie, rosticcerie, pizzerie da asporto, ecc.) dei circoli privati, nonché di attività di commercio su area pubblica, vendere le bevande attraverso l'utilizzo di bottiglie e bicchieri di vetro, lattine e altri contenitori; sono esclusi dal divieto il servizio di somministrazione e il consumo al tavolo e negli spazi specifici organizzati e chiaramente connotati per l’attività di somministrazione e ristorazione. E’ altresì vietato l’abbandono di bottiglie di vetro, lattine, vassoi, contenitori vari, di plastica, carta, vetro, cartone e simili. L’obiettivo che le disposizioni si prefiggono è quello di prevenire intemperanze che possono mettere a rischio l’ordine, la sicurezza pubblica e il decoro urbano e ambientale soprattutto in caso di festeggiamenti per l’eventuale vittoria della Nazionale di calcio. Le violazioni prevedono sanzioni che oscillano tra i 200 e i 250 euro secondo i casi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Finale degli Europei, vietati alcolici, lattine e bottiglie di vetro: l'ordinanza

RavennaToday è in caricamento