Blitz in pineta e nelle colonie abbandonate: degrado tra droga, irregolari e bici rubate

Sette stranieri irregolari espulsi, 32 dosi di cocaina e 130 grammi di hashish sequestrati: sono questi gli esiti della maxi-operazione

Sette stranieri irregolari espulsi, 32 dosi di cocaina e 130 grammi di hashish sequestrati. Sono questi gli esiti di una maxi-operazione condotta nei giorni scorsi dalla Guardia di Finanza, dalla Polizia di Stato e dalla Polizia locale di Cervia che ha interessato tre colonie in stato di abbandono a Tagliata, un casolare in disuso in via Bova e un tratto di pineta a Pinarella.

Nel corso dei controlli, scattati alle prime ore del mattino, i Finanzieri e gli Agenti della Polizia locale hanno setacciato gli edifici abbandonati, trasformati in bivacchi di fortuna e in condizioni di degrado, controllando undici persone. Sette stranieri di origine nordafricana, senza fissa dimora e sprovvisti di validi documenti di riconoscimento, sono stati accompagnati presso la Questura e il Comando della Polizia locale di Ravenna per essere identificati. Le verifiche eseguite dall’Ufficio Immigrazione della Questura hanno permesso di accertare che si trattava di persone che, oltre a essere gravate da precedenti di polizia per reati predatori e in materia di stupefacenti, non erano in regola con le norme in materia di immigrazione. Pertanto, il Prefetto di Ravenna ha emesso nei loro confronti un decreto di espulsione dal territorio italiano.

Nell’ambito dei controlli i Finanzieri di Cervia, grazie all’ausilio dell’infallibile fiuto delle unità cinofile delle Fiamme Gialle di Ravenna, hanno rinvenuto 32 dosi di cocaina e 130 grammi di hashish, occultati all’interno di nascondigli ricavati nell’area pinetale e immediatamente sottoposti a sequestro. Gli agenti della Polizia locale di Cervia, che nell’occasione si sono avvalsi anche di un drone per il controllo dell’area ispezionata, hanno recuperato anche sei biciclette ritenute di dubbia provenienza, che sono state portate al deposito comunale. La Polizia locale cervese ha inoltre avviato l’iter per assumere i necessari provvedimenti amministrativi nei confronti dei proprietari degli immobili abbandonati, affinché vengano messi in sicurezza gli edifici per evitare nuove intrusioni.

"Bene il blitz in pineta a Cervia e nelle colonie abbandonate - commenta Anna Maria Bernini, presidente del gruppo di Forza Italia al Senato - Auspico che gli allontanamenti dal Paese vengano effettuati immediatamente, perché solo rendendo tempestiva l’espulsione di pericolosi irregolari le nostre città e le nostre meravigliose località turistiche potranno essere rese davvero sicure. Al nostro Paese occorre una seria politica di rimpatri sulla quale però il Governo non è affatto incisivo, e la causa è la scarsa convergenza di intenti all’interno di un esecutivo dove è sempre più difficile trovare la quadra su qualsiasi tema. E’ ora che il centrodestra unito torni a essere forza di Governo".

Anche il Gruppo Consiliare del Partito Democratico esprime u"n sentito ringraziamento alle Forze dell’Ordine intervenute nei giorni scorsi in una importante attività di controllo e repressione presso tre Colonie in stato di abbandono a Tagliata, oltre a un casolare in disuso in Via Bova e un tratto di pineta a Pinarella. La risposta tempestiva e celere al degrado, la prevenzione dai fenomeni di microcriminalità rappresentano alcuni dei punti principali dell’attività politica del gruppo Pd in Consiglio Comunale, oltre ad una “stella polare” del programma di mandato della Giunta Medri. Per questo, il rilancio di quell’area deve passare attraverso la istituzione di un Tavolo di confronto tra operatori del settore e Amministrazione, con ad oggetto il nuovo Progetto per la Città delle Colonie (2.0), implementato ed attualizzato alle contingenti esigenze del mercato turistico, che sia espressione di una generale idea di riqualificazione delle Pinete e delle aree antistanti".

Anche Federalberghi Ascom Cervia "ringrazia e si complimenta per il servizio che le forze dell’ordine stanno svolgendo nella nostra città. Plaudiamo all’ottimo lavoro coordinato di Finanza, Polizia di Stato e Polizia locale in merito agli interventi in alcune colonie della località. Riteniamo fondamentale la loro presenza e il lavoro che svolgono quotidianamente per proteggere e garantire la sicurezza e la tranquillità. Soprattutto in momenti di alta stagione, nel quale si concentrano migliaia di presenze turistiche  in tutta la località cervese. Un lavoro inestimabile, che permette di organizzare serenamente le vacanze al turista, il lavoro all’imprenditore turistico e di vivere a pieno la propria città ai residenti. Un lavoro coordinato che richiede impegno e costanza ammirevoli. Auspichiamo che i controlli vengano aumentati ed estesi affinché si possa concretamente parlare di una città sicura nella quale girare tranquilli anche la sera e in zone meno affollate".

Il presidente di Federalberghi Ascom Cervia Maurizio Zoli ha voluto ringraziare "la Finanza, la Polizia di Stato e la Polizia locale per l’intervento mirato in alcune colonie nelle quali si sono verificate gravi situazioni di irregolarità. Ringrazio tutte le forze dell’ordine, gli agenti e i comandanti che pongono attenzione quotidiana per garantire la sicurezza nella nostra città, e per la intensa attenzione garantita nei momenti di grande flusso turistico. Siamo soddisfatti, infine, per la riapertura del presidio estivo della Polizia di Stato a Pinarella. Una città sicura permette ai turisti di sentirsi maggiormente sereni e questo è un elemento imprescindibile per la nostra associazione".

Foto 1(11)-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Natale da favola a Cervia e Milano Marittima con 140 abeti e illuminazioni fantastiche

  • E' scomparsa Lola, la 'cockerina motociclista' che viaggiava per beneficenza

  • Le azdore romagnole insegnano come fare tagliatelle e strozzapreti e finiscono sul 'Sunday Times' - VIDEO

  • Tra strozzapreti e cappelletti: tanti ristoranti ravennati nella Guida Michelin 2020

  • Via Diaz sempre più deserta, chiude un altro negozio: "Per i ravennati lo shopping è solo in via Cavour"

  • Fissata la riapertura del Mercato Coperto: ristoranti, bar e anche un supermercato

Torna su
RavennaToday è in caricamento