menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fine dei lavori alla rete del gas di via Matteotti a Milano Marittima

Mancano solo gli ultimi ritocchi al cantiere gas di Viale Giacomo Matteotti, da Via Traversa VII Pineta fino a Piazzale Napoli, a Milano Marittima

Mancano solo gli ultimi ritocchi al cantiere gas di Viale Giacomo Matteotti, da Via Traversa VII Pineta fino a Piazzale Napoli, a Milano Marittima. Nonostante le avverse condizioni meteo, i lavori sono stati ultimati prima del termine previsto del 7 giugno: infatti la ditta incaricata da InRete Distribuzione Energia, la società del Gruppo Hera che si occupa della distribuzione del gas, ha ultimato lunedì i lavori di potenziamento della rete in via G. Matteotti e ha proceduto all’asfaltatura dell’ultima buca realizzata per effettuare i collegamenti del cantiere.

Il rispristino finale del manto stradale, come concordato con i tecnici comunali, verrà eseguito a settembre, a fine stagione balneare e prima dell’inizio delle scuole. L’intervento, che ha previsto la posa di una nuova condotta lunga 300 metri per un investimento di 90.000 euro a carico di InRete, si è reso necessario a seguito di un guasto, verificatosi nel 2017, sull’impianto idrico di un privato che introdusse notevoli quantità di acqua all’interno della rete gas di Milano Marittima.

Dopo alcuni lavori in pronto intervento, svolti da InRete sulla rete gas per cercare di risolvere almeno nell’immediato i problemi segnalati e ripristinare il servizio, per risolvere in modo definitivo il problema, la società del Gruppo Hera ha ritenuto necessario eseguire urgentemente la posa di una nuova condotta gas in acciaio, in modo da interconnettere tutte le reti gas presenti nella zona con una tubazione di diametro molto più significativo di quelle esistenti. Durante i lavori non è mai stato interrotto il servizio gas a nessuna utenza, neppure nelle fasi di ricollegamento; inoltre, per arrecare il minori disagio possibile alle attività della zona l’intervento è stato diviso in due stralci, con differenti periodi di esecuzione. Durante i lavori di scavo, per minimizzare i disagi alla viabilità è stato inoltre istituito il senso unico alternato non su tutta la lunghezza del cantiere (300 metri), ma su tratti di circa 50 metri al giorno, spostandolo a mano a mano che procedevano i lavori di posa della condotta e chiudendo lo scavo del giorno precedente.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Dall'Antica Roma al terzo millennio: il mito eterno dei Lom a Merz

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento