Flaminia protagonista ad Atene per parlare del Campus diffuso

Alla conferenza seguirà l’omonima pubblicazione che verrà presentata anche a Ravenna all’inizio del 2017, in occasione nel meeting di progetto

Fondazione Flaminia ha partecipato alla conferenza “Cultural Heritage as Economic Value” organizzata ad Atene lo scorso 13 maggio nell’ambito del progetto “InHerit - Promoting Cultural Heritage as a Generator of Sustainable Development” per presentare il modello di Campus universitario diffuso in città.  “InHERiT”, programma Erasmus Plus, è un progetto interdisciplinare di tre anni che mira a sensibilizzare l’opinione pubblica sul valore economico del patrimonio culturale e il suo ruolo cruciale nel generare sviluppo regionale e locale all’interno della più ampia visione di patrimonio quale strumento di identità locale, ma anche come attrattore turistico. Capofila del progetto è la Scuola di Architettura dell’Università di Creta, in partenariato con 7 partner greci e inglesi, e vede Fondazione Flaminia come unico partner italiano. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Relatori del convegno, che ha avuto per tema il patrimonio culturale come opportunità di sviluppo economico sostenibile, sono stati il direttore di Fondazione Flaminia Antonio Penso e la dirigente del Servizio Turismo e Cultura del Comune di Ravenna Maria Grazia Marini, che ha illustrato l’importanza di investire sui giovani artisti del settore musivo contemporaneo – il caso del Festival internazionale del mosaico Ravenna Mosaico. “Siamo intervenuti al convegno - sottolinea Penso - per presentare l’esperienza tutta ravennate di un insediamento universitario integrato nella città, che ha visto 8 immobili storici del centro di Ravenna trasformarsi in sedi universitarie, e diventare quindi volano di rivitalizzazione e rivalutazione del tessuto urbano cittadino, con chiare ricadute economiche e culturali.” Alla conferenza seguirà l’omonima pubblicazione che verrà presentata anche a Ravenna all’inizio del 2017, in occasione nel meeting di progetto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Primi due studenti positivi al Coronavirus in due scuole ravennati

  • Tragedia sui binari: studente minorenne perde la vita

  • Dopo 56 anni e 3 generazioni chiude lo storico supermercato: "A quell'epoca in paese c'erano 4 negozi"

  • Dramma sui binari: muore investito da un treno

  • Maxi festino nascosti in casa tra assembramenti e droga: 34 ragazzi nei guai

  • A 26 anni 'sfida' il Covid e apre una pizzeria: "Faremo una pizza 'diversamente napoletana'"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento