rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
Cronaca Cervia

Valorizzazione del territorio cervese, oltre 10 milioni di euro per il Gal Delta 2000

Per quanto attiene il comune di Cervia sono state prodotte 30 schede di priorità progettuali che toccano fra l'altro alcuni aspetti strategici della pianificazione dell'amministrazione comunale

La Giunta della Regione Emilia-Romagna ha approvato nel mese di gennaio 2016 la graduatoria per l’assegnazione dei GAL – Gruppi di Azione locale, soggetti fondamentali per la gestione dei fondi europei denominati Leader 2014-2020. I fondi leader rappresentano quella quota di risorse del piano di sviluppo rurale dedicate ad azioni di valorizzazione turistica ed ambientale. Il Gruppo di Azione locale Delta2000 è stato confermato anche per questa programmazione ai primissimi posti in graduatoria ottenendo il massimo delle risorse assegnate a disposizione, pari a 10.738.648 euro.

Durante il processo preliminare attraverso il quale il Gal Delta2000 ha costruito il Piano di Azione Locale e la nuova cartografia contenente le aree ammissibili ai finanziamenti a valere sul Programma Leader, sono state accolte tutte le richieste presentate dal Comune di Cervia, sia in merito all’estensione dell’Area Leader, sia in merito ai contenuti tematici per le future progettazioni. In particolare, rispetto alla precedente programmazione, l’area ammissibile ai finanziamenti Leader 2014-2020 per il Comune di Cervia è stata pressoché raddoppiata, passando da 39,72 a 67,46 chilometri quadrati e comprende zone strategiche del nostro territorio come la salina, l'intera area dell'entroterra ad esclusione dei soli centri abitati e delle aree artigianali, il centro storico e l'asta del porto canale, la pineta di Pinarella, la Bassona nonché una parte significativa delle traverse di Milano Marittima dalla pineta fino al mare.

Anche i contenuti della programmazione sono stati fortemente condivisi con i Comuni. Per quanto attiene il comune di Cervia sono state prodotte 30 schede di priorità progettuali che toccano fra l'altro alcuni aspetti strategici della pianificazione dell'amministrazione comunale, ovvero la valorizzazione turistica e la tutela ambientale dell'area della salina e la pianificazione strategica della Bassona di Milano Marittima. Più in generale si intende lavorare su progetti orientati a sviluppare il tema del benessere in senso allargato, il tema dello sport correlato alla natura e la tutela e valorizzazione turistica dei nostri prodotti tipici oltre che dei luoghi storici e della cultura delle tradizioni. 

"L'accoglimento da parte della Regione della nostra richiesta di raddoppiare l'area eleggibile a finanziamento rappresenta un fondamentale risultato di concertazione per il Comune di Cervia, che per il periodo di programmazione 2014-2020 avrà più opportunità rispetto al passato di ottenere contributi per progetti di sviluppo integrato e valorizzazione del territorio da un punto di vista economico, sociale, ambientale, nonché progetti di promozione del turismo sostenibile e altre azioni di valorizzazione dell’identità culturale locale - ha evidenziato l'assessore Rossella Fabbri -. Siamo già al lavoro su alcune proposte progettuali che andremo a candidare non appena saranno disponibili i primi bandi, presumibilmente dopo l'estate. Trattandosi di fondi destinati anche alle imprese private riteniamo che l'ampliamento dell'area eleggibile offrirà inoltre notevoli opportunità di sostegno a progetti di sviluppo imprenditoriali che intendano lavorare sul tema del benessere, dei prodotti tipici, della valorizzazione turistica del territorio rurale e dell'ambiente. Il positivo risultato di concertazione ci porta oggi anche a valutare l'opportunità per il nostro Comune di ampliare la nostra rappresentatività nella quota sociale del Gal Delta2000".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Valorizzazione del territorio cervese, oltre 10 milioni di euro per il Gal Delta 2000

RavennaToday è in caricamento