Fondi straordinari per ridurre la Tari in Bassa Romagna

L’Unione della Bassa Romagna, in accordo con gli altri Comuni della provincia di Ravenna, si è adoperata per trovare adeguate misure volte a ridurre la Tari delle utenze non domestiche per il 2020

L’Unione della Bassa Romagna, in accordo con gli altri Comuni della provincia di Ravenna, si è adoperata per trovare adeguate misure volte a ridurre la Tari delle utenze non domestiche per il 2020. L’intervento, realizzato seguendo le indicazioni riportate nella delibera n.158 di Arera dello scorso 5 maggio, mira a ridurre le tariffe delle utenze che hanno subito il blocco dell’attività imposto dai provvedimenti governativi e dal distanziamento sociale, teso a contenere il contagio da Covid-19. Per questa operazione, verranno messe in campo risorse straordinarie per supportare le imprese e per sostenere il settore produttivo e commerciale: grazie alle misure adottate, le imprese colpite dal lockdown derivante dall’emergenza sanitaria, avranno un consistente sgravio della tassa sui rifiuti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Sin dall’inizio dell’emergenza sanitaria l’Unione si è attivata, assieme alla Provincia e alla Regione, per dare risposte concrete alle esigenze e alle necessità dei cittadini e delle imprese – sottolineano il presidente Eleonora Proni e il sindaco referente Daniele Bassi – anche attraverso il continuo confronto con le associazioni e i rappresentanti delle varie categorie. Soltanto in questo modo, infatti, la ripartenza sarà possibile nel più breve tempo possibile e si potrà trasformare in una nuova occasione di crescita. Dopo il differimento delle scadenze dell’Imu e della stessa Tari e i provvedimenti relativi alle occupazioni di suolo pubblico, lo sgravio della tariffa sui rifiuti rappresenta un ulteriore passo avanti nella nostra strategia di reale sostegno all’economia del territorio".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova stretta in vista: a rischio chiusura ristoranti, parrucchieri e palestre

  • Il premio 'Cucina dell'anno' a una locanda romagnola: "Siamo orgogliosi"

  • Verso un nuovo decreto: coprifuoco, scuola al pomeriggio e restrizioni per i locali

  • Coronavirus, il nuovo dpcm: piscina e palestre sotto esame. Dalle 21 possibili coprifuoco

  • Il Coronavirus torna nelle case di riposo: positivi 14 anziani e 3 oss

  • Folle inseguimento sulle auto rubate nella notte: finisce con un incidente

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento