Cronaca

Fortunale a Ravenna, inizia la conta dei danni: sarà chiesto lo stato di calamità naturale

Il sindaco: "Sono già state avviate le procedure per la rendicontazione degli ingenti danni sul territorio, al fine della predisposizione della richiesta dello stato di calamità naturale alla Regione Emilia Romagna"

Si è reinsediato giovedì mattina in municipio alle 8.30, dopo essere stato in riunione fino alle 2, il Centro operativo misto, la struttura di cui si avvale il sindaco Michele De Pascale, alla presenza delle forze statali, in qualità di autorità comunale di protezione civile per la direzione ed il coordinamento dei servizi di soccorso e di assistenza per fare il punto sul fortunale che si è abbattuto mercoledì pomeriggio su Ravenna. "Sono già state avviate - anticipa il sindaco - le procedure per la rendicontazione degli ingenti danni sul territorio, al fine della predisposizione della richiesta dello stato di calamità naturale alla Regione Emilia Romagna. Stiamo preparando la modulistica di cui potranno avvalersi i cittadini per la richiesta di danni". Dopo gli opportuni controlli, i cimiteri del forese sono stati dichiarati accessibili. E’ stata invece disposta la chiusura dell’ex ippodromo ed è stato chiuso il circolo tennis Zavaglia. Sono stati controllati anche canile e gattile, dove non si segnalano problemi né disagi particolari. Al momento risultano chiusi anche alcuni parchi della città. "Chiediamo ai cittadini di comprendere - spiega l'amministrazione - prima di riaprire un parco vogliamo essere sicuri al 100% della sua sicurezza e della sua fruibilità. Non risultano ulteriori feriti, alle 4 di questa notte si è esaurito l'affollamento del Pronto Soccorso che ha seguito i circa 20 cittadini di Ravenna che hanno subito infortuni. Continuano a raccomandare la massima prudenza perchè il pericolo piu grande deriva da rami pericolanti di alberi che possono cadere da un momento all'altro, consigliamo spostamenti solo se necessari e preferibilmente in zone non alberate".

Temporale anche a Cervia, 28-6-2017

VIABILITA' - Tutti i tecnici del Comune e una ventina di squadre delle varie aziende preposte sono in questo momento al lavoro per rimuovere alberi e rami ancora abbattuti o pericolanti che ostacolino la viabilità. Tra le principali strade nelle quali le squadre giovedì mattina erano al lavoro ci sono viale Allende, viale Saragat, viale Pertini, via Trieste in città e a Marina di Ravenna, via delle Americhe a Punta Marina, via Gulli e laterali, via Molinetto, circonvallazione Piazza d’armi. I problemi piu forti sono stati sulla Romea, dove si sono formate code di oltre 6 chilometri e un tratto di crolli di alberi di più di 3 chilometri, su cui sono intervenuti sia i vigili del fuoco di Ravenna che quelli di Ferrara. Sulla Ravegnana, in località Longana, alle 2 di notte è stata ripristinata la viabilità e già stamattina la strada era compeltamente percorribile.

Violento nubifragio a Ravenna, 28-6-2017 (le foto dei lettori)

"La maggior parte delle strade sono percorribili, anche se permangono parecchie situazioni di ostacolo alla circolazione per cui si raccomanda fortemente la massima attenzione alla guida - informa l'amministrazione comunale -. Le varie forze dell’ordine monitorano le situazioni più critiche, come ad esempio quella di viale Allende, sulla quale si sta lavorando con l’obiettivo di riaprirla alla circolazione il più presto possibile e anche integrando la cartellonistica di deviazione. Viale Allende ha subito danni molto importanti, oltre alle alberature stiamo verificando anche lo stato di tenuta dell'asfalto per evitare qualsiasi rischio".

SPIAGGE E CORSI D'ACQUA - "Stiamo monitorando la zona di Punta Marina, soprattutto la parte costiera dove nella notte il vento ha fatto volare ombrelloni e lettini, che sono stati gravemente danneggiati - spiega il responsabile del servizio area Romagna della Protezione Civile Mauro Vannoni - Tutto il litorale è stato rimesso in ordine, non risultano persone ferite nè danni alle strutture balneari. Stiamo verificando anche la vegetazione lungo i corsi d'acqua e al momento non risultano danni. Gli alberi lungo le strade sono stati raccolti quasi dappertutto. Stiamo facendo delle verifiche anche sui ponteggi".

AUTOBUS - Per quanto riguarda gli autobus, tutte le linee sono normalmente attive, ad eccezione di quella di Lido Adriano, che è comunque attiva, ma che sta effettuando una deviazione poiché in viale Manzoni è in corso la rimozione di rami e foglie. Le fermate soppresse sono due e personale dedicato è presente alle fermate e sta apponendo cartelli per avvisare gli utenti.

TRENI - Infine, per quanto riguarda la circolazione dei treni, Rfi ha informato che in mattinata sono state soppresse due corse, ma per motivi non collegati al maltempo, e che ci sono stati alcuni ritardi. Secondo quanto riferito dalla stessa Rfi, la circolazione è regolare.

NUBIFRAGIO IN CITTA' - VIDEO 1 - VIDEO 2 - VIDEO 3 - VIDEO 4

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fortunale a Ravenna, inizia la conta dei danni: sarà chiesto lo stato di calamità naturale

RavennaToday è in caricamento