rotate-mobile
Sabato, 18 Maggio 2024
Cronaca

Tutti a ballare contro la violenza sulle donne: a Ravenna il One billion rising Revolution

Anche alla scuola media Montanari ha ospitato il flash mob. Ad iniziare la mattina è stato Alien Dee, classe '81, beatboxer dal 2001, uno tra i maggiori esponenti e pioniere di quest'arte

Nel giorno di San Valentino, come in centinaia di città del mondo, è tornato a Ravenna per la terza volta il flash mob planetario – intitolato quest’anno “One billion rising Revolution” - con il quale si invitano donne e uomini di ogni nazione, fede e credo politico a danzare contro ogni forma di violenza di genere sulle note della canzone "Break the chain". L' evento si è svolto in Piazza del Popolo al quale hanno partecipato gli studenti e le studentesse di tutte le scuole medie superiori di Ravenna, guidate nella danza da insegnanti e allieve dell'Accademia del Musical e della Palestra La Torre di Ravenna, sull’inno "Break the chain". Al ballo era presente anche un gruppo dell'associazione sportiva Move it club Ravenna.

ONE BILLION RISING REVOLUTION (FOTO ARGNANI)

Anche alla scuola media Montanari ha ospitato il flash mob. Ad iniziare la mattina è stato Alien Dee, classe ’81, beatboxer dal 2001, uno tra i maggiori esponenti e pioniere di quest’arte che in pratica riproduce la musica senza strumenti, ma sfruttando esclusivamente voce e apparato respiratorio. L’artista, che interviene nell’ambito del progetto "Pazzi di Jazz" ed è presente on line con alcune interviste e video (è andato in onda anche sulla Rai), ha curato un laboratorio vocale con gli alunni delle terze.

Quindi è stata la volta del flash mob per il "One Billion Rising". Tutti i quattrocento alunni, hanno infatti preparato la coreografia che accompagna la giornata mondiale contro la violenza sulle donne e le bambine. Sullo stesso argomento è stato scritto un testo che sarà scandito da un rapper della scuola, un ragazzo di seconda media, che ha affrontato la sua performance supportato da Moder, il nome d’arte di Lanfranco Vicari, il suo maestro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tutti a ballare contro la violenza sulle donne: a Ravenna il One billion rising Revolution

RavennaToday è in caricamento