Fucili contro i daini, animalisti in protesta: "Stop al massacro animAnimale"

I manifestanti, tra cui animalisti che si ritrovano sotto le insegne del Fronte Animalista, hanno esposto cartelli e slogan contro il provvedimento dell'ente provinciale

"Stop al massacro animAnimale". Una cinquantina di persone, provenienti da diverse regioni d'Italia, si sono date appuntamento domenica mattina davanti alla macelleria "Fata Roba", in via Dei Lombardi a Lido di Classe, per protestare contro la mattanza di daini nella pineta di Classe, autorizzata dalla Provincia per l'eccessiva popolazione che si è concentrata nell'area nei pressi di Ravenna. I manifestanti, tra cui animalisti che si ritrovano sotto le insegne del Fronte Animalista, hanno esposto cartelli e slogan contro il provvedimento dell'ente provinciale.

Qualche cacciatore che usciva dal macello è stato contestato, ma non ci sono stati momenti di tensione. "La caccia è solo morte. Non è sport, nè cultura", si leggeva in uno denti tanti cartelli esposti. Era spiegato nell'evento creato su Facebook; “Saremo là per essere ancora una volta la loro voce e per dire no a questa crudele ed anacronistica decisione presa dalla Provincia di abbatterli perché sono in esubero, senza aver preso in considerazione le numerose alternative non cruente. Unitevi a noi!”. A presidiare la zona Carabinieri e Polizia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sciagura stradale nella domenica dell'Immacolata: l'auto si schianta fuori strada, muore a 22 anni

  • Gusti e sapori unici: 10 pizzerie da "provare" a Ravenna

  • Uno sguardo dentro al nuovo Mercato Coperto: ecco come è diventata la grande 'piazza della città'

  • Finge di essere rimasta senza benzina e con in auto il bimbo: tanti passanti truffati

  • Tamponamento a catena sull'Adriatica: interviene l'elicottero, lunghe code di veicoli

  • "L'Ue vieta l'unico prodotto efficace contro la cimice asiatica. Sarà un disastro"

Torna su
RavennaToday è in caricamento