Cronaca

Temperature notturne frizzanti: il Comune autorizza l'accensione dei riscaldamenti

Intanto con un'ordinanza il Comune di Ravenna ha autorizzato da venerdì fino al 14 ottobre compreso l’accensione anticipata degli impianti di riscaldamento nel territorio comunale

L'ondata di maltempo dello scorso weekend, alimentata da aria fredda di matrice artica, ha contribuito ad un sensibile abbassamento delle temperature, scese sotto la media del periodo, soprattutto per quanto concerne i valori minimi. Da venerdì i risvegli sono stati piuttosto frizzanti a Ravenna, con valori tra 10 e 11°C, mentre punte più basse sono state registrate nelle aree rurali. Nei prossimi giorni si assisterà ad un aumento delle temperature notturne, complice anche un'intensificazione della nuvolosità.

Intanto con un'ordinanza il Comune di Ravenna ha autorizzato da venerdì fino al 14 ottobre compreso l’accensione anticipata degli impianti di riscaldamento nel territorio comunale con il funzionamento degli impianti stessi per un limite massimo di 7 ore giornaliere distribuite nella fascia oraria dalle 5 alle  23. Nel documento si invita inoltre la cittadinanza a limitare l’accensione nelle ore più fredde, ricordando l’obbligo di legge di non superare la temperatura di 18°C + 2°C di tolleranza per gli edifici adibiti ad attività industriali, artigianali e assimilabili e di 20°C + 2°C di tolleranza per tutti gli altri edifici e ad applicare, dove possibile, principi di generale economicità di utilizzo degli impianti. Il periodo normale di funzionamento degli impianti di riscaldamento per il territorio del Comune di Ravenna va dal 15 ottobre al 15 aprile per 14 ore giornaliere.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Temperature notturne frizzanti: il Comune autorizza l'accensione dei riscaldamenti

RavennaToday è in caricamento