menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fucili, cartucce e polvere da sparo in casa: si becca una denuncia

Dalle verifiche effettuate sarebbero state riscontrate diverse violazioni, specialmente delle norme che regolano la custodia delle armi da sparo

La Polizia di Stato ha denunciato in stato di libertà un 39enne italiano per i reati di omessa custodia delle armi, omessa denuncia di munizioni e omessa denuncia di polvere da sparo. Nell’ambito delle attività finalizzate a garantire la sicurezza pubblica, proseguono i controlli disposti dal Questore di Ravenna per verificare la corretta detenzione delle armi legittimamente possedute da privati cittadini.

Nel pomeriggio di giovedì gli agenti della Divisione di Polizia Amministrativa della Questura hanno effettuato un’ispezione in un'abitazione del forese. L’ingresso nella residenza è avvenuto insieme al proprietario delle armi. Dalle verifiche effettuate sarebbero state riscontrate diverse violazioni, specialmente delle norme che regolano la custodia delle armi da sparo. Un fucile calibro 12 è stato rinvenuto nelle immediate vicinanze dell’entrata, tre scatole di cartucce calibro 12 sono state trovate all’interno di uno zaino, due barattoli di polvere da sparo da 1 chilo erano riposti su un mobile. Inoltre in cantina, all’interno di un armadio privo della chiusura di sicurezza, sono stati rinvenuti 22 fucili da caccia regolarmente denunciati, qualche centinaio di cartucce e altra polvere da sparo. Per questi motivi l'uomo è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria e le armi sono state sequestrate.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Dall'Antica Roma al terzo millennio: il mito eterno dei Lom a Merz

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento