rotate-mobile
Sabato, 13 Agosto 2022
Cronaca

La 'crisi dei 30 anni' in un fumetto, tra fantasmi delle ex e metabolismo che cambia: "Ecco la mia 'Ansia senza zuccheri'"

"Di tutti i fantasmi, gli amori passati sono quelli peggiori". E' questo il tema al centro di 'Ansia senza zuccheri', primo fumetto di Michele Farinella, 29enne di Classe che ha deciso di darsi al disegno per cercare di riprodurre in chiave artistica quella che può essere considerata la "crisi dei 30 anni"

"Di tutti i fantasmi, gli amori passati sono quelli peggiori". E' questo il tema al centro di 'Ansia senza zuccheri', primo fumetto di Michele Farinella, 29enne di Classe che ha deciso di darsi al disegno per cercare di "sfatare la depressione", o meglio per cercare di riprodurre in chiave artistica quella che può essere considerata la "crisi dei 30 anni", quando il metabolismo cambia e si ha bisogno di dormire più ore, quando "non si è nè carne nè pesce", quando "sei troppo vecchio per il bonus cultura ma troppo giovane per il bonus spesa e se prendi il reddito di cittadinanza sei visto come un infame".

Il fumetto racconta di una volpe di nome Dog ("e già dal nome avrete capito che non sono proprio come i miei genitori volevano che diventassi", spiega subito il protagonista) costretta a convivere con tre fantasmi delle sue ex relazioni - Nostalgia, Distanza e Rancore, quasi fossero i tre spiriti del Natale passato, presente e futuro di Dickens - che assillano e criticano costantemente il protagonista per ogni cosa, da come mangia a come passa il tempo libero. Ma quando la volpe si lascia convincere a uscire per bere qualcosa con gli amici incontra una sua simile, una volpe femmina, e all'improvviso i tre fantasmi delle sue ex fidanzate spariscono per 24 ore. Aggrappato alla sensazione di libertà data da questo incontro, Dog si spinge ad avvicinarsi a questa possibile compagna: ma per farlo lei gli presenta una lista di difetti da correggere.

La copertina del volume zero
ansiasenzazuccheri-2

"Potremmo definire il fumetto come il racconto di un viaggio che analizza quanto sia difficile imparare a stare al mondo quando ti senti diverso da esso - spiega Michele - Volevo provare a sdoganare un po' il tema della depressione: la gente quando si parla di depressione tende sempre a immaginarsi una persona triste che piange in un angolo, mentre è un disturbo che può manifestarsi anche tramite svogliatezza, pigrizia o rabbia. Una depressione non "clinica", ma un po' "velata" che può affliggere tutti in un momento della propria vita. Possiamo definirlo un racconto autobiografico, visto che nel fumetto c'è tanto di quello che io ho vissuto, anche se a me è capitato prima dei 30 anni - dopo la fine di una storia d'amore di cui RavennaToday aveva parlato anni fa, ndr -  Avevo 26 anni, mi ero perso, non riuscivo a mettere un punto di fine alle mie storie passate. Nel mio caso posso dire che la mia volpe femminile non è stata una persona, ma è stata un'azienda: la Sicis di Ravenna, dove lavoro da tre anni. Lì ho incontrato persone che hanno creduto in me prima ancora che io credessi in me stesso, colleghi che mi hanno spinto a uscire dalla mia comfort zone e a capire che si può sempre ricominciare da zero".

asz-2

asz3-2

Il titolo del fumetto, spiega l'artista, deriva da "una situazione che vivo spesso, quella di entrare in ansia per delle cose piccole, e quindi un'ansia dal sapore amaro, senza zuccheri appunto. Nella storia non ho avuto troppi peli sulla lingua, ho trattato temi come quello del catcalling e della polemica sugli alpini - a un certo punto dice che "un 30enne cerca una relazione stabile per sopravvivenza" e che quello che cerca è "un ibrido tra una madre e una bambola gonfiabile", ndr - Ma l'idea era quella di sensibilizzare il lettore a trovare sbagliato quello che sta succedendo in queste vignette, non ad approvarlo. Il mondo non è una serie Netflix e l'amore non vince sempre, io ho voluto mostrare anche il suo lato "negativo"".

Il volume zero è uscito da poco ed è disponibile gratuitamente a questo link, ma Michele ha già scritto 5 volumi. "Ora sto cercando un editore, il volume uno è di circa 180 pagine, anche se ancora mancano i disegni. Per il momento ho scritto circa 800 pagine, iniziando l'estate scorsa. Sono partito molto spedito e ci sono già stati 1600 download digitali del volume zero, un numero altissimo rispetto alle aspettative. Il volume uno sarà incentrato sul portare a termine una lista di difetti da correggere che la volpe femmina presenta a Dog, difetti banalissimi come il lamentarsi di continuo con gli altri. Da lì partirà la storia su come ognuno di noi può vivere il proprio cambiamento. Ma non voglio spoilerare troppo!".

asz1-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La 'crisi dei 30 anni' in un fumetto, tra fantasmi delle ex e metabolismo che cambia: "Ecco la mia 'Ansia senza zuccheri'"

RavennaToday è in caricamento