rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
Cronaca

Ultimo saluto a Claudia, Ale e Ico: "Una fondazione porterà il loro nome"

Il dramma si è consumato nel cuore della nottata tra il 14 e il 15 agosto. Ad innescare le fiamme, secondo una prima ricostruzione dei fatti, un dispositivo elettronico, che si è surriscaldato mentre si trovava appoggiato ad un divano

Si sono celebrati mercoledì pomeriggio nella chiesa di San Giovanni Evangelista i funerali della 45enne Claudia Torsani, dipendente della Camera di Commercio di Ravenna e residente nella frazione di Roncalceci, e dei figli Federico di 8 anni e Alessandro di 12, avvenuta nella notte di Ferragosto per le esalazioni emanate da un incendio divampato nell'abitazione di vacanza, in viale dei Tigli a Marina Romea.

Centinaia di persone hanno assistito alla cerimonia religiosa, officiata da Don Ugo Salvatori, parroco di Roncalceci, dove abitava la famiglia. "Questa tragedia mi sta mettendo a dura prova - ha parlato l'ex marito della 45enne e padre dei due bambini -. Voglio che loro rimangano per questo nei nostri cuori, per questo molto presto ci sara' una fondazione che portera' i nomi di Claudia, Ale e Ico". La fondazione, ha aggiunto, "servira' a fare del bene", nella quale confluiranno anche le offerte arrivate in occasione del funerale.

Tragedia di Marina Romea: i funerali (foto Argnani)

Il dramma si è consumato nel cuore della nottata tra il 14 e il 15 agosto. Ad innescare le fiamme, secondo una prima ricostruzione dei fatti, un dispositivo elettronico, che si è surriscaldato mentre si trovava appoggiato ad un divano. Le lingue di fuoco si sono diffuse ad altri oggetti, anche plastici, della stanza, consumando tutto l'ossigeno dell'appartamento. Tutte le finestre erano chiuse e la combustione ha sviluppato un forte calore. Madre e figli sono morti per asfissia.

Tragedia a Marina Romea: madre e due bambini morti asfissiati (fotoservizio di Massimo Argnani)

La magistratura, che ha aperto un'inchiesta per incendio colposo e omicidio plurimo colposo, affiderà prossimamente delle consulenze per risalire alla natura dei materiali bruciati e per ricostruire la dinamica dell'incendio. Dai primi risultati delle autopsie eseguite dal medico legale hanno intanto confermato che i decessi sono arrivati per asfissia. Ma per stabile quale esalazione possa averla determinata, è necessario attendere le analisi di laboratorio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ultimo saluto a Claudia, Ale e Ico: "Una fondazione porterà il loro nome"

RavennaToday è in caricamento