rotate-mobile
Sabato, 18 Maggio 2024
Cronaca Faenza

"Furbetti del porta a porta" beccati dalle Iene: contratti camuffati da buoni sconto

I contratti chiusi in questo modo ogni mese da ciascun venditore, secondo quanto dichiarato da uno di loro ripreso di nascosto nel programma, sono circa 60

Nuovo caso di "furbetti del porta a porta" a Faenza. Il caso è stato portato alla luce dalla trasmissione televisiva Le Iene nella puntata di domenica durante un servizio di Nadia Toffa. "Questa volta il raggiro - spiega la giornalista - consiste nel far firmare un contratto, dopo aver preso un appuntamento telefonico, spacciandolo per un buono sconto. Alla fine il malcapitato si ritrova costretto a pagare più di tremila euro per una trapunta".

"Siamo venuti a lasciarle questo buono - spiega alla vittima faentina il venditore - ha lo sconto dal 30 al 50% su tutti i loro articoli, può utilizzarlo entro 36 mesi". In fondo al buono tuttavia, mostra il servizio delle Iene, c'è scritto in piccolo che "Il cliente dichiara di accettare l'acquisto dei prodotti sopra indicati alle condizioni riportate": 36, in realtà, sono il numero di rate con cui pagare la trapunta dal costo di 3400 euro. La truffa sarebbe stata messa a punto in varie province della Regione e anche fuori, soprattutto al nord; le vittime inconsapevoli sono quasi sempre pensionate casalinghe che vengono contattate telefonicamente e, dopo aver risposto a un sondaggio, ricevono la visita del venditore che lascia loro il finto buono sconto da firmare. I contratti chiusi in questo modo ogni mese da ciascun venditore, secondo quanto dichiarato da uno di loro ripreso di nascosto nel programma, sono circa 60.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Furbetti del porta a porta" beccati dalle Iene: contratti camuffati da buoni sconto

RavennaToday è in caricamento