Furti e stupefacenti, notte di lavoro per i carabinieri di Cervia e Milano Marittima

Con l'aiuto delle guardie giurate, i militari dell'Arma sono riusciti a sventare un colpo ai danni di un supermercato

Notte tra venerdì e sabato movimentata per i carabinieri della Compagnia di Cervia-Milano Marittima impegnati per una serie di interventi sul territorio. I militari dell'Arma, con il supporto delle guardie giurate, sono riusciti a sventare un furto ai danni del supermercato "Super Day" di Savio. I malviventi avevano pensato di raggiungere il tetto dell'edificio per poi calarsi all'interno della struttura ma non hanno tenuto conto del sofisticato sistema di allarme che, entrato in funzione, ha fatto arrivare sul posto le pattuglie. Al loro arrivo, i carabinieri hanno trovato solamente un paio di porte-finestre forzate ed un buco nel muro. Sono in corso ulteriori accertamenti, con l'acquisizione dei filmati a circuito chiuso delle telecamere di sicurezza, per individuare gli autori.

E' andato a buon fine, invece, un furto di selle al centro ippico "Siepi" di Savio. Sempre nella notte, una banda di ladri ha forzato alcuni veicoli parcheggiati nella struttura riuscendo ad impossessarsi di 13 selle e finimenti per equitazione, per un danno complessivo di diverse migliaia di euro.

I controlli nel territorio di San Zaccaria, invece, hanno permesso di individuare un 27enne forlivese in possesso di una modica quantità di eroina. Fermato per un controllo, il ragazzo ha tentato goffamente di disfarsi dello stupefacente ma, le sue mosse, non sono passate inosservate ai carabinieri. L'involucro, contente 0,3 grammi di droga, è stato recuperato e, il 27enne, segnalato in Prefettura come assuntore.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Storia a lieto fine per un 27enne di origini calabrese, residente a Cervia, che nella giornata di venerdì, si era allontanato volontariamente da casa lasciando un biglietto dove annunciava l'intenzione di farla finita. Il ragazzo, con grosse difficoltà lavorative e con qualche vizio di troppo, aveva sperperato l’ultimo stipendio guadagnato come aiuto cuoco. Sono scattate le ricerche e, nella serata, è stato ritrovato mentre vagava da solo a piedi, avvilito e confuso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sui binari: studente minorenne perde la vita

  • Primi due studenti positivi al Coronavirus in due scuole ravennati

  • Coronavirus, un altro studente positivo a scuola: classe in quarantena

  • Si parte in anticipo coi vaccini antinfluenzali: gratis sopra i 60 anni

  • Il coronavirus fa un'altra vittima. "Mascherina sulla bocca e testa sulle spalle"

  • Elezioni a Faenza: lo spoglio delle schede e i risultati - LA DIRETTA

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento