menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ruba esche da pesca nel negozio di articoli sportivi e se le infila nel giubbotto: denunciato

L'uomo avrebbe cambiato il carrello della spesa che aveva in uso, prelevandone un altro dalla pila di quelli vuoti, e lasciando nel carrello abbandonato diverse confezioni di prodotti aperti

Decathlon preso di mira dai ladri, dopo il colpo che ha portato all'arresto di una 50enne. La Polizia di Stato ha denunciato un 49enne romeno, incensurato, per il reato di furto aggravato Nella mattinata di sabato il personale del Commissariato di Faenza è intervenuto nel punto vendita Decathlon del centro commerciale “Le Maioliche”, dove il personale in servizio di vigilanza aveva notato una persona che si aggirava per le corsie del negozio con fare sospetto.

In particolare l’uomo aveva prelevato alcuni prodotti nella corsia riservata alla caccia e alla pesca, li aveva posti all’interno del carrello e poi aveva cominciato ad armeggiare in modo strano all’interno del carrello, tanto da attirare l’attenzione del vigilante. L'uomo avrebbe cambiato il carrello della spesa che aveva in uso, prelevandone un altro dalla pila di quelli vuoti, e lasciando nel carrello abbandonato diverse confezioni di prodotti aperti. Gli agenti di Polizia in servizio di volante, prontamente intervenuti sul posto, hanno preso contatti con l’addetto alla vigilanza che ha spiegato loro che l’uomo era riuscito a oltrepassare le casse, dove aveva pagato un paio di oggetti prima di allontanarsi.

All’esterno del negozio, nelle vicinanze dell’ingresso, in breve tempo i poliziotti con l’aiuto dell’addetto alla sorveglianza sono riusciti a individuare l’uomo che, alla richiesta di mostrare il contenuto delle tasche del giubbotto che indossava, in un primo momento avrebbe fatto finta di non capire la richiesta; poi, a seguito dell’insistenza degli agenti, avrebbe estratto dalle tasche diversi rotoli di bava e esche da pesca. L’uomo, che si trovava in quel momento in Italia in quanto autotrasportatore, messo alle strette dai poliziotti avrebbe ammesso di avere rubato quella merce, del valore complessivo di un centinaio di euro, asportandola dalle relative confezioni lasciate poi nel primo carrello utilizzato. Il 49enne, condotto negli uffici del Commissariato di Faenza, è stato quindi denunciato a piede libero per il reato di furto aggravato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il gioco da tavolo dell'Inferno di Dante approda a Ravenna

Salute

Cos'è e come si misura l'Indice di Massa Corporea?

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento