rotate-mobile
Sabato, 18 Maggio 2024
Cronaca

"Un'esplosione che sembrava un terremoto": assalto notturno al bancomat

Subito i cittadini spaventati, pensando si trattasse di terremoto, si sono riversati in strada, scoprendo poi quanto accaduto

E' stato installato poco più di due mesi fa ed è già stato vittima degli assaltatori. Lo sportello bancomat di Lido di Dante, in funzione da fine maggio, ha subìto un assalto nella notte tra mercoledì e giovedì. Lo sportello si trova nella parte esterna dell'edicola-tabaccheria di piazzale Dante: nella notte, intorno alle 4.30, i residenti della zona sono stati svegliati di soprassalto da una forte esplosione che ha fatto tremare i vetri delle abitazioni. Subito i cittadini spaventati, pensando si trattasse di terremoto, si sono riversati in strada, scoprendo poi quanto accaduto. Il titolare della tabaccheria ha immediatamente chiamato la Polizia, che poco dopo è intervenuta sul posto. "L'esplosione ha causato qualche danno alla veranda e alle strutture intorno allo sportello, forse anche al distributore delle sigarette, che ha un costo notevole - spiega il titolare dell'attività - I filmati delle telecamere sono già in mano agli investigatori e verranno visionati per cercare di risalire ai responsabili". Il bottino del furto è ancora da quantificare.

Prima che il bancomat venisse installato, residenti e turisti erano costretti a recarsi a Lido Adriano, dove era presente lo sportello più vicino. Per i turisti che spesso si muovono a piedi, ma anche per gli anziani, doversi spostare così tanto per poter ritirare dei soldi rappresentava un problema non da poco.

Lo sportello bancomat assaltato (foto Massimo Argnani)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Un'esplosione che sembrava un terremoto": assalto notturno al bancomat

RavennaToday è in caricamento