Dieci minuti per completare la razzia: colpo da 40mila euro in una concessionaria di moto

Difficile risalire agli autori del furto: l'area non è videosorvegliata e lungo quel tratto di Faentina non sono presenti telecamere

Foto di Massimo Argnani

Una decina di minuti. E' quanto ha impiegato una banda ben organizzata per mettere a segno un colpo alla concessionaria "Honda R&D Moto" di via Faentina, a Fornace Zarattini. I malviventi sono entrati in azione nel cuore della nottata tra martedì e mercoledì, intorno alle 3.45, quando è scattato l'allarme. "Hanno aperto la vetrina utilizzando un furgone dopo aver infranto i vetri per inserirci una corda da collegare al mezzo e completare la spaccata", ha spiegato il titolare Vittorio Minelli.

Una volta entrati nel salone hanno messo le mani su tre moto ancora da immatricolare: si tratta di una Cbr 1000 Sp, una Cb 500 F ed una Cbr 650 F. Non contenti hanno rubato una decina di caschi, quattro dei quali si trovavano all'interno di un espositore. "Il danno è ingente - evidenzia Minelli -. Si tratta di un bottino superiore ai 40mila euro, oltre alla somma che servirà per mettere a posto la vetrina. Il tutto è coperto da assicurazione". Nell'azione i ladri hanno comunque danneggiato alcune moto.

Caricati i tre bolidi sul furgone, sono riusciti a dileguarsi facendo perdere le proprie tracce, pochi istanti prima dell'arrivo della pattuglia della vigilanza. Per terra sono visibili le tracce dei pneumatici, con tanto di sgommata (presumibilmente lasciata al momento della spaccata). Gli agenti della Questura di Ravenna, che hanno proceduto ai rilievi di legge, hanno repertato anche un'impronta di una scarpa sulla sella di una moto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Difficile risalire agli autori del furto: l'area non è videosorvegliata e lungo quel tratto di Faentina non sono presenti telecamere. Sconsolato Minelli: "Abbiamo subìto due furti in passato, ma avevano portato via un navigatore da un furgone e spiccioli. Ci furono danni, ma le moto non erano state mai toccate fino ad ora". Quindi uno sfogo su Facebook: "Era una cosa annunciata. Avevano colpito con la stessa tecnica nel lughese, nel forese ravennate ed a Fornace Zarattini. Sono, probabilmente, soggetti provenienti da paesi dell'est europa. Colpiscono in 4-5 minuti devastando tutto e scappano. Sono quei soggetti che girano con quei grossi furgoni con targhe ucraine, moldave, russe ed altro. Furgoni che, a centinaia ogni giorno, percorrono Romea e Classicana".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, un altro studente positivo a scuola: classe in quarantena

  • Disperato dopo la separazione, costretto a svendere su internet anche l'aspirapolvere

  • Si parte in anticipo coi vaccini antinfluenzali: gratis sopra i 60 anni

  • Apre un nuovo supermercato: "Risanata un'area dismessa e investiti 5 milioni di euro"

  • Elezioni a Faenza: lo spoglio delle schede e i risultati - LA DIRETTA

  • Coronavirus, due positivi a scuola: quarantena per alunni e docenti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento