Furto di un portafogli e zuffa sul lungomare di Lido di Classe

Su richiesta di alcuni passanti sono intervenuti i Carabinieri di Savio, che hanno arrestato il 34enne per rapina impropria

Furto con zuffa nel primo pomeriggio di giovedì sul lungomare di Lido di Classe, in viale Caboto. Tutto ha avuto inizio quando i dipendenti di una ditta di distribuzione di bevande si sono accorti che un marocchino di 53 anni, in Italia senza fissa dimora, aveva allungato le mani su un protafogli lasciato a bordo del furgone dei malcapitati. Quest'ultimi hanno cercato di fermare il ladro, ma si sono trovati davanti un milanese di 34 anni, complice del malvivente, che si è scagliato contro di loro. Su richiesta di alcuni passanti sono intervenuti i Carabinieri di Savio, che hanno arrestato il 34enne per rapina impropria. Il 53enne nel frattempo è riuscito a darsi alla fuga, abbandonando il portafogli, ma poi è stato identificato. Per l'extracomunitario una denuncia a piede libero.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si toglie la vita lanciandosi sotto un treno: circolazione dei treni in tilt per ore

  • Malore fatale mentre si trovava in vacanza: addio al commercialista Roberto Cottifogli

  • Una morte fredda e solitaria: si è spento Mark, il senzatetto di Pinarella

  • Ravenna in lutto: si è spento all'improvviso l'ex sindaco Fabrizio Matteucci

  • Scontro in mare tra un peschereccio e un gommone: cinque feriti, due sono gravissimi

  • 'Accoglieteli a casa vostra', Fiorenza apre le porte a un rifugiato: "Grazie a lui ho ritrovato una famiglia"

Torna su
RavennaToday è in caricamento