Ladri all'autolavaggio, titolare disperato: "22 furti nell'ultimo anno, ora chiudo"

Un incubo che ha portato il titolare dell'attività sull'orlo della disperazione: "Negli ultimi 10 anni oltre 70 furti. Sono esaurito, non ne posso più e non riesco più a dormire"

Un incubo che ha portato il titolare dell'attività sull'orlo della disperazione. Nella notte tra domenica e lunedì, i ladri hanno fatto nuovamente "visita" all'autolavaggio 'Ecoself' di via Bastia, a Lavezzola, attività già colpita tante volte in passato. Intorno alle tre una Fiat Cubo blu, poi risultata rubata, si è avvicinata all'autolavaggio. Una volta arrivati nel piazzale, dall'auto sono scese tre persone vestite con tute da operaio e hanno prima distrutto un totem, una cassetta di sicurezza per il lavaggio, poi con diversi attrezzi hanno forzato la porta e sono entrati nel locale. Qui, dopo aver distrutto alcuni computer, si sono concentrati sulla cassaforte, che hanno sfasciato e dalla quale hanno sottratto circa mille euro tra contanti e gettoni per il lavaggio delle auto.

Il proprietario dell'attività, Paolo Fenati, si è però accorto di quanto stava succedendo e, vista la lunga "esperienza" in fatto di furti, ha deciso di mettersi all'inseguimento dei ladri, che sono però riusciti a scappare. Sul posto per i rilievi di legge i Carabinieri, che hanno acquisito anche i filmati delle videocamere di sorveglianza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Hanno abbandonato qui anche una mazza e un oggetto riconducibile a loro - spiega Fenati, che ha subito sporto denuncia - quindi non dovrebbe essere difficile risalire ai colpevoli. Io sapevo che sarebbero venuti e li stavo aspettando, perchè la settimana scorsa qualcuno mi ha ammazzato il cane da guardia, un pastore dei Pirenei". Fenati gestisce anche un allevamento di animali che porta il suo nome: "In passato mi hanno aperto i cancelli, sgozzato o rubato animali. Nell'ultimo anno ho subito 22 furti e, negli ultimi 10, oltre 70. Questa volta mi hanno fatto danni per 4-5mila euro, oltre al totem che da solo ne costa almeno ottomila. Sono esaurito, non ne posso più e non riesco più a dormire perchè sto sempre di guardia. Ho deciso che chiuderò le mie attività, non è possibile continuare così".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tuffa dagli scogli e batte la testa sul fondo: giovane grave in ospedale

  • Imbocca la Classicana contromano: schianto tra due auto e un camion

  • Si tuffa nella piscina dell'hotel, poco dopo lo ritrovano morto in acqua

  • Colpita dal muletto in retromarcia: infortunio mortale in azienda

  • Il suo corpo galleggiava in acqua: perde la vita in mare

  • Raffiche di vento fortissime in spiaggia: si rovesciano alcune barche in mare

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento