Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca Cervia

Il ladro dalla "maglia azzurra" che rubava nei ristoranti: inseguito e catturato dopo goffa caduta

Nei giorni scorsi era già stato avvistato in altri locali cervesi destando i sospetti degli esercenti e dando il via alle segnalazioni

Inseguito e bloccato dopo aver derubato una giovane che stava cenando con amici in un ristorante. Un 46enne ungherese, senza fissa dimora e già noto alle forze dell'ordine, è stato arrestato nella tarda serata di domenica dai Carabinieri di Cervia con l'accusa di furto con destrezza e denunciato a piede libero per ubriachezza. L'episodio si è consumato in un ristorante, sul lunomare D'Annunzio. Il ladro, con una mossa fulminea, aveva messo le mani dentro la borsa della vittima, portando via uno iphone e il portafogli. Ad avvertire della presenza del malvivente è stato il titolare di un vicino ristorante, che chiedeva ai presenti se avessero visto "un uuomo con la maglia azzurra", che si trovava in giro per rubare nei locali. A quel punto la derubata si è accorta di quanto le era accaduto. Contemporaneamente il ladro ha cominciato a correre in direzione del porto canale, inseguito dai titolari di due ristoranti e da un cliente. Giunti nel vicino piazzale Aliprandi, il 46enne è rovinato per terra, lasciando cadere la refurtiva.

Neppure il tempo di alzarsi che la pattuglia dei Carabinieri era già sul posto, riconsegnando il maltolto alla vittima. La  caduta dello straniero è stata talmente violenta da necessitare delle cure dei sanitari del pronto soccorso dell’ospedale Civile di Ravenna, dove gli è stata riscontrato un “trauma craniofacciale con esotossicosi alcolica (2,17 grammi per litro)” venendo dimesso senza prognosi. Martedì mattina, dopo essere stato trattenuto in camera di sicurezza in caserma, è comparso innanzi ai giudici del Tribunale di Ravenna che hanno convalidato l’arresto, disposto il divieto di dimora nella provincia di Ravenna e fissato l’udienza per il prossimo mese di ottobre. L’uomo, habitué del “furto con destrezza”, è già stato più volte arrestato e denunciato nel 2017 (a Ferrara e Bologna), nel 2016 (Ferrara, Vicenza, Modena e Bologna) e nel 2014 (Bologna). Nei giorni scorsi era già stato avvistato in altri locali cervesi destando i sospetti degli esercenti e dando il via alle segnalazioni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il ladro dalla "maglia azzurra" che rubava nei ristoranti: inseguito e catturato dopo goffa caduta

RavennaToday è in caricamento