rotate-mobile
Cronaca

Va a Mirabilandia per taccheggiare: arrestata per furto aggravato, complice in fuga

Il giudice ha disposto la misura cautelare dell’obbligo di dimora nel comune di Guastalla, con l’obbligo di permanere nell'abitazione dalle 22 alle 6

Insieme ad una complice, attualmente uccel di bosco, ha rubato capi d'abbigliamento e gadget per un valore di 500 euro in uno store all'interno di Mirabilandia. Una nomade romana di 29 anni, residente a Parma, già nota alle forze dell'ordine, è stata arrestata domenica pomeriggio dai Carabinieri della stazione di Savio per furto aggravato. L'episodio si è consumato intorno alle 18. La ragazza era riuscita a metter mano sulla refurtiva, dopo aver estratto dai vestiti e gli accessori le placche anti-taccheggio. Alla vista degli uomini in divisa, la complice è riuscita a dileguarsi, mentre la 29enne è stata bloccata. Processata per direttissima, è stata condannata a 4 mesi di reclusione e ad una sanzione di 200 euro. Il giudice ha disposto la misura cautelare dell’obbligo di dimora nel comune di Guastalla, con l’obbligo di permanere nell'abitazione dalle 22 alle 6. Irrogata infine la misura di prevenzione del divieto di ritorno nel comune di Ravenna per anni tre.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Va a Mirabilandia per taccheggiare: arrestata per furto aggravato, complice in fuga

RavennaToday è in caricamento