Mettono a segno un furto al Nuovo Centro Ippico Cervese di Savio: subito presi

. I Carabinieri della stazione di Savio hanno arrestato nel cuore della nottata tra sabato e domenica un impiegato di 40 anni e due rottamai di 25 e 24 anni, tutti residenti in provincia di Potenza

FOTO DI REPERTORIO

Colti in flagrante mentre stavano mettendo a segno un furto al Nuovo Centro Ippico Cervese di Savio. I Carabinieri della stazione di Savio hanno arrestato nel cuore della nottata tra sabato e domenica un impiegato di 40 anni e due rottamai di 25 e 24 anni, tutti residenti in provincia di Potenza, con l'accusa di furto aggravato in concorso. Erano circa le 3 quando il personale della guardia giurata ha segnalato un furto in atto al centro ippico, dove si stava svolgendo il Concorso Nazionale A6.

In particolare tre individui erano stati notati rubare materiale dalle stalle e, riempito il bagagliaio di un’auto, si stavano dileguando a tutto gas verso l’uscita. L’immediata segnalazione al 112 ha consentito alla Centrale Operativa dei Carabinieri di Cervia e Milano Marittima di inviare sul posto tutte le pattuglie in azione: la prima ad arrivare è stata quella dei Carabinieri di Savio, che ha bloccato fuori dal cancello, sul ponticello di immissione in via Nullo Baldini, l’auto dei malviventi.

A bordo del mezzo vi erano i due rottamai e, all’interno del bagagliaio sono state rinvenute capezze, longhine, sottopance, testiere, sottosella e finimenti vari per un valore di 5mila euro. I due uomini hanno tentato di giustificarsi dicendo che era tutto materiale di un amico che stava prendendo parte al concorso ippico. Gli uomini dell'Arma hanno raggiunto il suo camper parcheggiato dentro il Centro. I successivi accertamenti hanno permesso di stabilire che il 40enne era il terzo uomo visto caricare le finiture equestri sull’auto, e che quel materiale non era il suo bensì di altri ignari cavallerizzi che, individuati dai Carabinieri hanno riconosciuto la loro merce, vedendosela restituita.

Per i tre potentini, invece, è scattato l’arresto in flagranza per furto aggravato. Trascorreranno i prossimi giorni nelle camere di sicurezza dell’Arma, in attesa dell’udienza fissata per martedì prossimo. Il 17 luglio scorso stesso Centro Ippico, una banda di ladri aveva forzato alcuni veicoli parcheggiati nella struttura riuscendo ad impossessarsi di selle e finimenti per equitazione, per un danno complessivo di diverse migliaia di euro.

IMG-20160814-WA0019-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Cattura2-3

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, un altro studente positivo a scuola: classe in quarantena

  • Si parte in anticipo coi vaccini antinfluenzali: gratis sopra i 60 anni

  • Apre un nuovo supermercato: "Risanata un'area dismessa e investiti 5 milioni di euro"

  • Il coronavirus fa un'altra vittima. "Mascherina sulla bocca e testa sulle spalle"

  • Elezioni a Faenza: lo spoglio delle schede e i risultati - LA DIRETTA

  • Coronavirus, due positivi a scuola: quarantena per alunni e docenti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento