Ladri sulla scena dell'omicidio: arrestato dopo il furto in piadineria

All'uomo è stato contestato il furto aggravato, ma anche la violazione di sigilli, dal momento che la struttura era posta sotto sequestro

Furto sulla scena del delitto. E' quanto si è verificato domenica a Lido Adriano, dove un uomo si è intrufolato nel chiosco di piadina di viale Caravaggio messo sotto sequestro dopo il brutale omicidio avvenuto al suo interno nella notte tra lunedì e martedì, quando la 51enne Maila Conti ha ucciso il compagno Leonardo Politi sferrandogli un colpo di coltello.

I Carabinieri, infatti, hanno tratto in arresto un turista 38enne originario di Salerno ma residente nel milanese, che domenica sarebbe entrato nel chiosco per rubare un materassino che la coppia sarebbe stata solita utilizzare per riposarsi. All'uomo è stato contestato il furto aggravato, ma anche la violazione di sigilli, dal momento che la struttura era posta sotto sequestro. Il 38enne, in Tribunale, è stato condannato a 4 mesi e 140 euro di multa, pena sospesa. La notizia è riportata dai quotidiani cartacei locali in edicola martedì.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ravenna in lutto: si è spento all'improvviso l'ex sindaco Fabrizio Matteucci

  • 'Accoglieteli a casa vostra', Fiorenza apre le porte a un rifugiato: "Grazie a lui ho ritrovato una famiglia"

  • Schianto tra camion e furgone all'incrocio: operaio grave in ospedale

  • A soli 23 anni fa volare centinaia di persone nel mondo: "Ma quando decollo dal cielo cerco sempre Cervia"

  • Travolto da un'auto mentre attraversa la strada: anziano in condizioni gravissime

  • Il cuore batte all'impazzata, salvato dallo smartwatch: scoperta una tachicardia ventricolare

Torna su
RavennaToday è in caricamento