Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca Faenza

Colpo diabolico in pieno giorno in un ristorante: le telecamere inchiodano una ladra esperta

Il titolare del ristorante, un 33enne cinese, incredulo per l'accaduto, aveva subito chiamato il 112 per denunciare il furto fornendo tutti i filmati ripresi dalle telecamere

In pieno giorno aveva rubato dal ristorante cinese di via Emilia Ponente ben diecimila euro in contanti. I Carabinieri della Compagnia di Faenza, al termine di un'attività investigativa, hanno dato un'identità alla responsabile del furto commesso agli inizi di gennaio. Si tratta di un'imolese di 47 anni, già nota per il “vizietto” dei furti. Gli uomini dell'Arma, durante il sopralluogo, avevano immediatamente capito che il furto era stato messo a segno da una “mano esperta” che prima aveva forzato la porta posteriore della cucina e poi, manomesso il registratore di cassa.

IL COLPO - Aveva così fatto sparire l’incasso giornaliero di 500 euro insieme al guadagno dei tre giorni precedenti, circa diecimila euro, che si trovava chiuso all’interno di un cassetto. I militari, visionando le immagini della videosorveglianza, avevano individuato una “Renault Twingo con a bordo due persone sospette che avevano fatto un giro di sopralluogo vicino il ristorante, durante la chiusura pomeridiana. Da quell’auto era poi scesa una donna dai capelli biondi che, con estrema disinvoltura, era riuscita ad introdursi nel locale utilizzando un cacciavite.

continua nella pagina successiva ====> LE INDAGINI

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colpo diabolico in pieno giorno in un ristorante: le telecamere inchiodano una ladra esperta

RavennaToday è in caricamento