Gli rubano lo scooter e chiedono il riscatto per restituirlo: arrestati

I due si erano impossessati di uno scooter parcheggiato in viale Pallavicini, rompendone il bloccasterzo

Immagine di repertorio

Le forze dell'ordine nella notte tra lunedì e martedì hanno arrestato un 33enne senegalese e un 24enne tunisino, entrambi senza fissa dimora e con precedenti penali per reati contro il patrimonio, per i reati di furto aggravato e tentata estorsione, in concorso. I due si erano impossessati di uno scooter parcheggiato in viale Pallavicini, rompendone il bloccasterzo. Gli stessi, dopo il furto, hanno tentato di estorcere al legittimo proprietario del veicolo la somma di 50 euro, promettendo la restituzione del mezzo. Le forze dell'ordine, intervenute su segnalazione della vittima, hanno rintracciato e arrestato i due responsabili. Gli arrestati, dopo le formalità di legge, sono stati condotti al carcere di Ravenna a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Immagine di repertorio

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Precipita per oltre cento metri dal sentiero di guerra del Pasubio: muore medico in pensione

  • Violento schianto tra due auto: gravissime madre e figlia

  • Spaventoso incidente stradale, coinvolte quattro auto: una donna in condizioni gravissime

  • Rubava nel supermercato dove lavora: dipendente infedele nella rete dei Carabinieri

  • Schianto in A14 tra una moto e un'auto: in gravi condizioni un ravennate

  • Prima rovina un'auto durante una manovra, poi investe il proprietario e scappa: il pirata è un nonnino di 86 anni

Torna su
RavennaToday è in caricamento