Cronaca

Quattro spaccate in meno di un anno: ladri in fuga con il "profumato" bottino

A quasi un anno esatto di distanza dall'ultimo furto nel negozio di profumi, che seguiva quello avvenuto appena una settimana prima, i ladri tornano a colpire la profumeria Sabbioni

A quasi un anno esatto di distanza dall'ultimo furto nel negozio di profumi, che seguiva quello avvenuto appena una settimana prima, i ladri tornano a colpire la profumeria Sabbioni di viale Leon Battista Alberti (colpita anche, ad agosto di quest'anno, nella sua sede di Mezzano). Poco dopo le 2 nella notte tra mercoledì e giovedì, una banda composta da più persone è entrata a bordo di una Bmw X3 nel cortile di via Brunelleschi che dà sull'ingresso posteriore del negozio: qui i malviventi hanno imbragato il cancelletto di ferro dell'entrata laterale legandolo all'auto con una fune e lo hanno sradicato danneggiando anche il muro, poi - forse utilizzando l'auto come ariete o un tombino - hanno sfondato la vetrata della porta e sono entrati nel locale.

Una volta dentro, la banda ha arraffato decine e decine di boccette di profumo, concentrandosi solo su quelli più costosi. Il bottino è ancora da quantificare, ma si parla di decine di migliaia di euro. I titolari del negozio, proprio per evitare il ripetersi delle spaccate, avevano sistemato dietro alla vetrata principale una griglia antisfondamento. Il colpo è durato poco più di cinque minuti e i ladri sono riusciti a fugggire prima dell'arrivo di Polizia di stato e vigilanza privata, allertati dai residenti preoccupati per il suono dell'allarme e il frastuono provocato dalla banda. Sul posto anche i Carabinieri per competenza territoriale, che ora cercheranno di capire anche se il cancello che chiudeva il cortile, rotto in maniera anomala proprio qualche giorno fa, sia stato manomesso dagli stessi ladri in vista del colpo. Nella stessa notte una banda di ladri ha fatto irruzione anche nel magazzino di Faro Due, in via Dismano.

Con l'arrivo dell'inverno sembra essere ricominciata la scia di spaccate che l'anno scorso ha reso la vita difficile a tanti negozianti: l'ultima è avvenuta lunedì in una tabaccheria, dove i ladri sono entrati infrangendo la vetrata con un tombino. Solo qualche giorno prima, poi, i malviventi hanno "fatto visita" a tre distinti locali: un'officina di biciclette, il Costa Cafè e il Caffè Belli.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quattro spaccate in meno di un anno: ladri in fuga con il "profumato" bottino

RavennaToday è in caricamento