rotate-mobile
Mercoledì, 17 Agosto 2022
Cronaca Centro / Via Attilio Monti

Ruba una statua e scappa con la famiglia: la Polizia blocca la fuga

A bordo vi erano cinque persone, tutte appartenenti allo stesso nucleo famigliare, di cui due minorenni di 6 e 7 anni

E' stata sorpresa mentre stava rubando una statua in gesso. Una romena di 35 anni è stata arrestata dagli agenti della Volante della Questura di Ravenna con l'accusa di furto aggravato in concorso, denunciando a piede libero il marito 38enne e la figlia 18enne (entrambi noti alle forze dell'ordine). Il fatto è avvenuto nella prima serata di mercoledì, intorno alle 20, in via Attilio Monti, nei pressi del ponte mobile. Una volante in transito ha notato la 35enne caricare a bordo di un'auto una grossa statua in gesso appena prelevata. E’ stata l’assenza di altre persone ad aver insospettito i poliziotti che, hanno immediatamente fermato l’auto.

A bordo vi erano cinque persone, tutte appartenenti allo stesso nucleo famigliare, di cui due minorenni di 6 e 7 anni. Il controllo effettuato all’interno dell’auto ha permesso agli agenti di recuperare altre due statue. Dopo una breve ricerca nella zona il personale in divisa hanno rintracciato il venditore, che si era momentaneamente allontanato a bordo della propria auto, rimanendo poi in panne.

Il commerciante ha dichiarato agli agenti di non aver venduto le statue, manifestando l’intenzione di sporgere regolare denuncia per quanto gli era stato sottratto. La donna, gravata da numerosi precedenti per furto, truffa, sequestro di persona a scopo di rapina e altro, è stata arrestata per il reato di furto aggravato in concorso. Il giudice ha convalidato l'arresto, disponendo la scarcerazione in attesa dell'udienza del prossimo 4 luglio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ruba una statua e scappa con la famiglia: la Polizia blocca la fuga

RavennaToday è in caricamento