rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
Cronaca Casola Valsenio / Via della Sorgente

Ruba in tabaccheria 40 biglietti della Lotteria Italia. Presa grazie alle telecamere

I carabinieri della stazione di Casola Valsenio hanno denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Ravenna una donna originaria dei paesi dell'est, classe '74, abitante a Riolo Terme

I carabinieri della stazione di Casola Valsenio hanno denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Ravenna una donna originaria dei paesi dell’est, classe ’74, abitante a Riolo Terme ed incensurata, che  il 6 ottobre si è resa responsabile di un furto di biglietti della “Lotteria Italia”, perpetrato all’interno dell’edicola/tabaccheria in via Della Sorgente. Il titolare della tabaccheria in tarda mattinata si era accorto che nel solito posto, dove quella mattina all’apertura del negozio ricordava di aver riposto i biglietti della lotteria, mancavano due blocchetti,  e aveva chiesto l’intervento dei carabinieri della locale stazione.
 
I militari intervenuti, hanno proceduto alla visione dei filmati registrati dall’impianto di videosorveglianza installato nel negozio, constatando che effettivamente una donna quella stessa mattina, approfittando di un momento di distrazione del proprietario, che stava servendo un altro cliente, si era impossessata con una mossa fulminea di due blocchetti, per un totale di 40 biglietti, validi per l’estrazione del 6 gennaio 2014, nonché contenenti un’apposita sezione “gratta e vinci” che consente vincite in denaro da riscuotere immediatamente. Con estrema disinvolutura la donna, consumato il furto, aveva anche aspettato il suo turno dopodichè aveva comprato le sigarette ed addirittura, terminato l’acquisto, si era fermata all’interno della tabaccheria a conversare con un’altra cliente, raccontando, come riportato dal proprietario della tabaccheria, vicende della sua vita privata fra cui una sua precedente attività di badante presso una struttura per anziani di Faenza.
 
Le indagini dei carabinieri che naturalmente sono partite  dalle immagini di quella donna, hanno tenuto contro del racconto della donna, infatti sono state effettuate delle verifiche presso le case per anziani della zona, che hanno  consentito di risalire alle sue generalità, avendo effettivamente la stessa lavorato come badante. I militari sono quindi risaliti al suo indirizzo di Riolo Terme, dove nella mattinata di venerdì hanno effettuato una perquisizione. Nell’abitazione non sono stati trovati i biglietti della lotteria trafugati tuttavia le prove raccolte dai carabinieri contro di lei le hanno procurato la denuncia per furto aggravato.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ruba in tabaccheria 40 biglietti della Lotteria Italia. Presa grazie alle telecamere

RavennaToday è in caricamento