Cronaca

A soli 49 anni la farmacista perde la vita: "Mamma straordinaria e amica sincera"

La comunità di Porto Corsini è in lutto per la scomparsa di Gabriela Godoy, farmacista della Farmacia comunale del paese

La comunità di Porto Corsini è in lutto per la scomparsa di Gabriela Godoy, farmacista della Farmacia comunale del paese. La donna, morta a soli 49 anni a causa di un ictus improvviso, si è spenta all'ospedale Bufalini dove era stata subito ricoverata. Gabriela era mamma di 4 figli ed era molto conosciuta e apprezzata dai cittadini di Porto Corsini.

"Stiamo vivendo un dolore immenso per la perdita della nostra collega Gabriela, amata da tutti per la sua incredibile simpatia, tenacia, positività ed energia positiva contagiosa - commentano da Ravenna Farmacie - Il nostro pensiero affettuoso va alla famiglia di Gabriela che affronta una prova così ingiusta e crudele e si unisce al suo immenso dolore. Non dimenticheremo mai il suo splendido sorriso e tutto quello che ha rappresentato per noi come donna forte, mamma straordinaria, amica sincera e collega leale".

"Non ho parole per descrivere la tristezza che ho provato nel ricevere questa infausta notizia - commenta il consigliere comunale Gianfilippo Nicola Rolando - Lei era una persona buona d’animo, gentile, sorridente e disponibile, quando si aveva un problema lei era sempre lì, pronta a dare una mano. Faccio le condoglianze e abbraccio la sua splendida famiglia. Dacci ancora una mano come hai sempre fatto con tutti da lassù".

"Ti ricorderò sempre con il sorriso che ti contraddistingueva nel tuo essere unica - è il messaggio dell'amica Alessandra - Sei entrata nel cuore di chiunque tu abbia incontrato nella tua intensa vita e lì rimarrai". "Era così che mi salutavi ogni volta che venivo in farmacia, con quel tuo bellissimo sorriso che portava gioia e mi rallegrava la giornata - aggiunge Mattia - Una farmacista, ma soprattutto un'amica a cui potevi raccontare ogni cosa, bella o brutta che fosse e lei era lì, pronta a tirarti su il morale. Andare in farmacia era diventato piacevole, non era più un andarci necessariamente per comprare medicinali, il più delle volte per scambiarsi quattro chiacchiere e per farsi due risate, come quella volta che hai provato a insegnarmi i numeri in argentino, ma si stava facendo troppa coda e ti ho dovuta salutare con un abbraccio. È così che ti ricorderò, grazie per tutto, grazie per la tua allegria contagiosa, grazie per la persona speciale quale sei, grazie per le tue lezioni di vita e lezioni di argentino. Insegna i numeri in argentino agli angeli, magari loro riusciranno ad impararli. Proteggi la tua bellissima famiglia da lassù come hai sempre fatto!".

La foto pubblicata dai colleghi di Ravenna Farmacie
141161591_2263053250494011_8285601429332118029_n-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A soli 49 anni la farmacista perde la vita: "Mamma straordinaria e amica sincera"

RavennaToday è in caricamento