"Lasciati fuori dalla discoteca perchè stranieri": la denuncia del regista Gabriele Muccino

Non è la prima denuncia del genere nel ravennate: a giugno la stessa situazione venne segnalata in un locale di Cervia, mentre a febbraio un caso simile fu denunciato in una discoteca di Lugo

Ha riaperto i battenti da poco l'ex Kojak di Porto Fuori, ora 'Hof', ma è già finito nell'occhio del ciclone. Domenica, infatti, il regista Gabriele Muccino ha pubblicato sulla propria pagina Facebook un post di denuncia relativo al locale ravennate. "Ieri sera mio figlio è andato con due amici di colore nel locale Hof di Porto Fuori - scrive il regista - Si è sentito dire sia dal buttafuori che da un addetto al locale che lui poteva entrare, ma gli amici no. Dopo oltre un’ora di attesa, alla domanda “Perché?” è stato risposto: “Perché loro sono neri e fanno casino”.‬ ‪E li hanno lasciati tutti e tre fuori al freddo. Stiamo sconfinando nell’Apartheid".

Non è la prima denuncia del genere nel ravennate: a giugno la stessa situazione venne segnalata in un locale di Cervia, mentre a febbraio un caso simile fu denunciato in una discoteca di Lugo.

"Tenuti fuori perchè neri", la discoteca replica a Muccino: "Chi crea problemi non è ben accetto"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si toglie la vita lanciandosi sotto un treno: circolazione dei treni in tilt per ore

  • Ravenna in lutto: si è spento all'improvviso l'ex sindaco Fabrizio Matteucci

  • 'Accoglieteli a casa vostra', Fiorenza apre le porte a un rifugiato: "Grazie a lui ho ritrovato una famiglia"

  • Schianto tra camion e furgone all'incrocio: operaio grave in ospedale

  • A soli 23 anni fa volare centinaia di persone nel mondo: "Ma quando decollo dal cielo cerco sempre Cervia"

  • Travolto da un'auto mentre attraversa la strada: anziano in condizioni gravissime

Torna su
RavennaToday è in caricamento