menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Garofani rossi su finestre e balconi per celebrare la Festa dei lavoratori

L’amministrazione comunale di Massa Lombarda intende ricordare, anche se a distanza, la festa dei lavoratori del 1 maggio

L’amministrazione comunale di Massa Lombarda intende ricordare, anche se a distanza, la festa dei lavoratori, così come ha fatto nei giorni scorsi con il 75esimo anniversario della Liberazione dal nazifascismo. A livello nazionale le sigle sindacali, nel pieno rispetto delle norme emergenziali, hanno sospeso tutte le manifestazioni di piazza, auspicando modalità alternative e proponendo come slogan per tutto il paese “Il lavoro in sicurezza: per costruire il futuro”, scelto per rimarcare la costante attenzione che questo tema deve avere a tutti i livelli e in ogni momento.

Anche il Comune di Massa Lombarda lo ha fatto proprio, cercando di sollecitare la riflessione, anche attraverso l'invito alla cittadinanza a ricordare e celebrare questa giornata disegnando ed esponendo un garofano rosso per colorare tutta la città con il simbolo del primo maggio. L’iniziativa fa parte del contenitore “13, 25 aprile e 1 maggio 2020. Valori e diritti”, una campagna di comunicazione che vuole idealmente riunire tre celebrazioni istituzionali che condividono gli stessi valori di Resistenza, solidarietà, diritti sociali e antifascismo, e sono organizzate da amministrazione comunale, Anpi - sezione “Giuseppe Baffè” di Massa Lombarda e Sant’Agata sul Santerno, Cgil, Cia - Agricoltori Italiani e Comitato unitario permanente antifascista a difesa delle istituzioni democratiche e repubblicane.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Dall'Antica Roma al terzo millennio: il mito eterno dei Lom a Merz

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento