Cronaca Lugo

Quando i Genesis suonarono all'ex Enal di Lugo: "Sorgerà lì il nuovo auditorium" - VIDEO

La band britannica si esibì all'ex circolo Enal in una tappa del tour italiano - il 19 agosto dello stesso anno, tra l'altro, i Genesis suonarono anche al 'Jolly Club' di Marina di Ravenna

Chi se lo ricorda? Il 15 aprile 1972 i Genesis, gruppo britannico tra i più importanti esponenti del rock progressivo, si esibirono in concerto nel locale 'Hit Parade' di Lugo, ex circolo Enal, in una tappa del loro tour italiano - il 19 agosto dello stesso anno, tra l'altro, suonarono anche al 'Jolly Club' di Marina di Ravenna.

genesis-lugo1-2

La formazione era quella originale: Peter Gabriel alla voce e al flauto traverso, Phil Collins (che anni dopo avrebbe poi sostituito Gabriel) alla batteria e ai cori, Tony Banks alla chitarra e alla tastiera, Steve Hackett chitarra solista e Mike Rutherford al basso e alla chitarra. Era prevista una doppia esibizione, al pomeriggio e alla sera, ma quella serale alla fine venne annullata per - pare - problemi all'impianto elettrico. In scaletta c'erano brani come 'Happy the man', 'The musical box' e 'Going out to get you'.

Il nuovo auditorium della città

"L'Enal era un luogo di aggregazione per giovani, e non solo, che passavano le loro serate ascoltando gruppi emergenti o artisti già affermati - ricorda il sindaco di Lugo Davide Ranalli annunciando una novità - Per questo giovedì sera ho comunicato al consiglio comunale che il nuovo Auditorium sorgerà proprio nel comparto dell'ex Enal. Un opera di rigenerazione urbana per trasformare un comparto degradato in un luogo di cultura e spettacolo per tutta la città. Un luogo atteso da anni che darà la possibilità alla nostra città di ospitare tanti eventi e di restituire ai lughesi un luogo dove discutere e crescere".

"Nel corso degli anni quel comparto ha assunto tanti tipi di indirizzo, non ultimo quello di ospitare i nostri uffici comunali - spiega il primo cittadino - Noi vogliamo lavorare sul comparto retrostante gli uffici, quindi mantenendo almeno per il momento i lavori pubblici all'interno degli uffici attuali, lavorando attraverso la demolizione della parte retrostante con il rifacimento. Vogliamo orientarci su un progetto molto innovativo, con materiali molto innovativi. Nell'auditorium ci saranno circa 300-350 posti e potrà ospitare le manifestazioni che non possono entrare dentro il Teatro. Oggi il patrimonio pubblico può assumere nuova valenza nell'ambito della rigenerazione urbanistica, e noi vogliamo ridonare quello spazio alla città".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quando i Genesis suonarono all'ex Enal di Lugo: "Sorgerà lì il nuovo auditorium" - VIDEO

RavennaToday è in caricamento