Cronaca Lugo

Gian Battista Morganti, fissati i funerali. Il ricordo degli amici

"Non si è mai risparmiato per il bene comune e ha contribuito come pochi a fare in modo che il volontariato facesse davvero rete, favorendo sempre ogni forma di aggregazione e di integrazione"

Dopo il cordoglio della Cgil per la morte di Gian Battista Morganti, anche il sindaco di Lugo Davide Ranalli ricorda il sindacalista scomparso. “Ricorderemo Gian Battista per il pieno, costante e sincero impegno civico e sociale - ha sottolineato Ranalli - Una persona sensibile e di grandi valori che mancherà a tutta la comunità”. 

Anche Auser Ravenna si è unita al cordoglio di familiari e amici. "Uomo di grande cultura, sempre aperto al dialogo, non si è mai risparmiato per il bene comune e ha contribuito come pochi a fare in modo che il volontariato facesse davvero rete, favorendo sempre ogni forma di aggregazione e di integrazione. Una grande perdita per la comunità intera"

Gian Battista Morganti, 73 anni, è deceduto giovedì a causa di un infarto. Per molti anni è stato sindacalista della Cgil e fino al 2014 presidente del centro sociale “Il Tondo” di Lugo, era attualmente presidente provinciale di Ancescao (associazione nazionale centri sociali, comitati anziani e orti). Le esequie si svolgeranno sabato 13 maggio, con partenza del corteo funebre alle 14.30 dalla casa protetta “Tarlazzi-Zarabbini” di Cotignola (via Rossini, 2). La messa sarà celebrata presso la chiesa di San Francesco di Cotignola, poi la partenza per Ravenna per la cremazione.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gian Battista Morganti, fissati i funerali. Il ricordo degli amici

RavennaToday è in caricamento